Crema speziata di carote e zucca

Ultimamente trovo difficoltà a scrivere. Forse perché avrei tante cose da dire, ma non quelle giuste per queste pagine, non ancora, almeno. O forse perché dopo sette anni che sono on line (!) di cose ne ho scritte parecchie, e il rischio di ripetersi è sempre dietro l’angolo.

E poi, in realtà, mi chiedo anche quante persone leggano effettivamente i miei sproloqui sugli argomenti più disparati, piuttosto che andare dritti alla ricetta. Ma questa è una scusa, in realtà, perché in fondo ho sempre scritto molto di più per me che per degli ipotetici lettori.

Quindi poche parole e qualche fatto, ossia una vellutata di zucca e carote della quale non c’era sicuramente bisogno, visto che ne è pieno il web e anche il più negato in cucina sa farla. Ma è stata l’occasione per provare un nuovo elettrodomestico che mi hanno regalato e soprattutto per inagurare la stagione delle zuppe, visto che ancora non ne avevo fatta nessuna.

Per dare un po’ di personalità a questa vellutata di zucca ho aggiunto una quenelle di robiola, che tenderà ad ammorbidirsi con il calore e tanti semi misti. E poi, ovviamente, crostini di pane dorato per dare un po’ di sostanza.

Se cercate qualche idea per zuppe e vellutate, ecco quelle fatte negli ultimi anni:

Vellutata di cannellini con cavolo nero e pancetta croccante

Crema di patate dolci e lenticchie

Vellutata di cavolfiore e gorgonzola con fiocchi d’avena tostati

Zuppa di pane burro e alici

Zuppa di pancotto

Minestra di zucca e farro con pesto di salvia e noci

Vellutata di topinambur e tartufo

Farinata di cavolo nero

 

Crema speziata di carote e zucca

Porzioni: 2       Tempo di preparazione: 20 minuti       Tempo di cottura: 25 minuti circa

Ingredienti

600 g di zucca al netto degli scarti
400 g di carote al netto degli scarti
1 porro medio
olio extravergine di oliva
100 g di robiola
zenzero in polvere
curcuma in polvere
sale e pepe
semi misti (zucca, girasole, lino, sesamo…)
crostini di pane tostato per servire

Affettate finemente la parte bianca del porro e mettetelo a stufare in una casseruola capiente con 4 cucchiai di olio.
Tagliate le carote a rondelle e la zucca a pezzetti appena più grandi di quelli delle carote.
Quando il porro sarà traslucido, unite le verdure e fate rosolare qualche minuto senza coperchio, a fiamma vivace. Salate, coperchiate e fate cuocere per circa 20 minuti, fino a quando le verdure non saranno tenere. Se necessario, aggiungete un mestolo di acqua calda durante la cottura.
Verso fine cottura, unite un cucchiaino raso di zenzero e uno di curcuma.

Frullate le verdure fino ad ottenere una crema dalla consistenza liscia. Per renderla più vellutata potete aggiungere qualche cucchiaio di pana fresca (quella da montare).

Servite la crema nei piatti completata con una quenelle di robiola, semi misti e una spolverata di pepe nero. Accompagante con fettine di pane tostato.

 

Share

You May Also Like

6 comments on “Crema speziata di carote e zucca

  1. 06/11/2019 at 09:35

    Sarà anche una ricetta scontata ma la tua presentazione non lo è affatto e ciò al di là della bellissima presentazione: la robiola non avrei mai pensato di mettercela nonostante ci stia alla grande (non ridere ma mi riporta sempre alla memoria il formaggino nella minestra che la mia mamma metteva nella speranza di farmela mangiare: ovviamente mangiavo il formaggino e lasciavo la minestra!) e sinceramente nemmeno i semini, che pure adoro e che utilizzo moltissimo.
    Insomma, a mio avviso il risultato è riuscitissimo, tant’è che la mia prossima vellutata sarà più ricca.
    Un caro saluto.

    • 06/11/2019 at 12:56

      Ti ringrazio molto cara Tatiana, non sai che piacere mi fai! In effetti la funzione della robiola non è poi così diversa da quella del famigerato formaggino 😀 Sono davvero contenta che tu abbia trovato qualche piccola ispirazione e grazie per avermi lasciato questo messaggio, per me è importante! Un caro saluto a te 🙂

  2. 07/11/2019 at 08:32

    Io seguo pochi blog di cucina e sono tutti con le tue caratteristiche, la ricetta fa comodo ma se mi servisse solo quella digiterei sul motore di ricerca e via o aprirei un libro di cucina. A me piace il contorno, è quello che mi fa venir voglia di scoprire il resto. E poi mi ritrovo in tutto quello che dici perciò mi sento a casa nei modi e nei contenuti… cosa rara. Bacioni!

    • 07/11/2019 at 14:24

      E io non posso che esserne felice! Grazie Viviana e un abbraccio 🙂

  3. 14/11/2019 at 17:12

    Sarà che come dicevo da qualche altra parte zucca e nocciole sono i miei ingredienti feticcio di questa stagione, sarà che la zucca me la sparerei direttamente in vena, ma questa vellutata mi fa venire gli occhi a cuore, complici quelle zuppierine che sono di una bellezza da togliere il fiato….ma dove le trovi?
    Ti abbraccio patatona ripiena 😀

    • 15/11/2019 at 19:05

      Patty!! Patatona ripiena non me lo avev mai detto nessuno 😀 😀 😀
      Questi sono i piatti che mi fanno stare bene, che mi riscaldano e mi consolano…e quelle zuppierine sono state un colpo gobbo al mercato, pagate nulla!
      Grazie di essere passata, anche io manco da troppo tempo sulle tue pagine.
      Un abbraccio forte forte.

Leave a Reply

Your email address will not be published.

Ho letto la privacy policy e accetto il trattamento dei miei dati personali in accordo col Dlgs 196/2003.