Panini integrali alla birra

In tempi di (quasi) autarchia e isolamento nelle proprie case, pare che tutti si stiano appassionando alla panificazione con lievito madre. Mi sono sempre rifiutata di “adottarne” uno e mi chiedo se in questa situazione – se avessi tempo libero – non avrei cambiato idea. Di sicuro, l’uso del lievito madre è qualcosa che richiede molta apllicazione: prove, esperimenti, errori, correzioni. Solo così si ottiene un pane degno di questo nome, che non sia solo un ammasso di acqua, lievito e farina.

Sta di fatto che non posso provare, quindi non saprò mai se mi sarei appassionata a quest’arte. I panini che vedere oggi li ho fatti quasi un anno fa, quando avevo appena scoperto di essere incinta ed ero ancora completamente scombussolata da questa novità nella mia vita.

Come tutti i pani che trovate in questo blog, è fatto con il lievito di birra e non pretende di essere nulla di che, ma a me è piaciuto molto. Adesso poi, che mi sono abituata del tutto al pane integrale, lo apprezzerei ancora di più.

Vi lascio la ricetta e vi linko alcuni dei tipi di pane che ho provato negli anni e che mi hanno lasciato soddisfatta, così se siete tra quelli che stanno scoprendo quest’arte, magari potete trovare qualche idea che vi stuzzica 🙂

Ciabatta

Treccia di pane ai pomodori secchi

Pane di farro alle nocciole

Il pane dolce del sabato

Pane multicereali ai semi

Ghirlanda di pane all’olio con pomodori secchi e mandorle salate

Pane di semola rimacinata e olive taggiasche

Panini integrali alla birra e fiocchi d’avena

Quantità: 6 panini da circa 100 g l’uno        Tempo di preparazione: 1 giorno + 18 ore di lievitazione (tempo attivo circa 30 minuti)       Tempo di cottura: 20 minuti circa

Ingredienti

per la biga
100 g di farina Manitoba
50 ml di birra (per me bionda doppio malto) a temperatura ambiente
1 g di lievito di birra essiccato

per l’impasto
la biga
250 g di farina integrale
150 g di farina 330 W (o Manitoba)
250 ml di birra a temperatura ambiente
30 g di burro morbido
8 g di sale
3 g di lievito di birra essiccato

per completare
3 cucchiai di fiocchi d’avena
olio extravergine di oliva

Lunedì ore 21.00. Preparate la biga. Impastate brevemente la farina, la birra e il lievito, mettete l’impasto in una ciotola, sigillatela con pellicola e riponete in un luogo al riparo da correnti d’aria (io dentro al microonde, ovviamente spento). Fate lievitare circa 20/24 ore.

Martedì ore 18.00. Setacciate le farine in un ciotola, unite il lievito e mescolate. Mettete la biga nella ciotola della planetaria e iniziate ad impastare con l’attacco a gancio unendo poco per volta la birra (non fredda!) e la farina (alternate le aggiunte di farina e di birra). Unite poi il burro morbido e il sale e continuate ad impastare a velocità bassa per almeno 20 minuti, alzando la velocità alla seconda tacca solo negli ultimi 6-7 minuti.
Quando l’impasto si stacca dalla ciotola trasferitelo sulla spianatoia appena infarinata e battetelo 15-20 volte, come illustrato in questo video (dal minuto 10′). Infarinate una ciotola capiente, disponetevi l’impasto, coprite con pellicola e riponete in frigo fino alla mattina successiva.

Mercoledì ore 8. Togliete l’impasto dal frigo e lasciatelo a temperatura ambiente per 2-3 ore.
Trasferite l’impasto sulla spianatoia, allungatelo leggermente e dividetelo in 6 parti di uguale peso.
Allungete ogni porzione delicatamente, tirandola senza schiacciarla fino a formare dei rettangoli lunghi e stretti, non importa se non sono regolarissimi. Arrotolate a partire da un lato corto e sigillate bene il panino, mettendo la chiusura nella parte sottostante. Questo video illustra abbastanza bene l’operazione di formatura dei panini.

Disponete i panini su una teglia rivestita di carta da forno e fate lievitare ancora per circa 30 minuti.
Nel frattempo scaldate il forno a 230°C, mettendo una teglia sul ripiano più basso.
Prima di infornare, spennellate la superficie dei panini con poco olio e distribuitevi sopra i fiocchi d’avena. Infornate il pane nel ripiano medio-basso e, nello stesso momento, versate un po’ di acqua fredda nella teglia sottostante, richiudendo subito lo sportello del forno. L’acqua a contatto con il calore formerà del vapore, che aiuterà lo sviluppo dei panini.
Cuocete per circa 20-25 minuti, abbassando la temperatura a 200°C negli ultimi 5 minuti.

Share

You May Also Like

2 comments on “Panini integrali alla birra

  1. 15/04/2020 at 21:29

    Povero lievito di birra. È un ingrediente naturale anche lui. Gli estremismi sono pericolosi in tutti i campi. Quindi io plaudo al tuo pane che, fra l’altro, ha un aspetto così invitante!

    • 21/04/2020 at 11:53

      Ma infatti…cosa vi ha fatto di male? 😀 Grazie Mile per trovare sempre un momento per me…un abbraccio.

Leave a Reply

Your email address will not be published.

Ho letto la privacy policy e accetto il trattamento dei miei dati personali in accordo col Dlgs 196/2003.