Miascia – Torta di pane e mele

bandiera

Ebbene sì, dopo tanto tempo torno al mio vero amore! Le prime due puntate erano dedicate a ingredienti che mi trovavo in casa in grande quantità e che non sapevo come utilizzare (rispettivamente, i kaki e la ricotta), ma oggi si tratta di vero e proprio riciclo, perché questa torta è fatta con il pane secco.

Normalità vorrebbe che il pane avanzato, alimento economico e di scarso valore (a torto, secondo me) venga gettato via. Ma io sono forse normale? No!! A buttarlo non ce la faccio, è più forte di me, e così accumulo sacchetti di carta di scorte giganti che progressivamente si trasformano in pappa al pomodoro, panzanella o pangrattato. Oggi, però, ho deciso di dare a questo pane in attesa di evoluzione una possibilità in più e l’ho fatto diventare una torta!

La ricetta è semplice e veloce, il risultato abbastanza simile a una torta di mele aromatizzata alla vaniglia…vedrete, vi stupirà! Originario della provincia di Lecco, questo dolce si chiama “miascia” ed è tipico della tradizione contadina. L’elenco di ingredienti è lungo ma vedrete che sono tutte cose che in casa ci sono sempre, o comunque facilmente sostituibili con prodotti equivalenti.

miascia5

 

TORTA CON QUEL CHE C’E’ (MIASCIA)

  • 100 g di pane raffermo
  • 300 ml di latte
  • 1 bustina di vanillina
  • 2 uova
  • 20 g di burro
  • 60 g di zucchero
  • 2 uova
  • 30 g di biscotti secchi (anche amaretti, se vi piace il gusto)
  • 2 cucchiai di farina 00
  • 2 cucchiai di farina di mais fioretto
  • scorza grattugiata di mezzo limone
  • 2 mele (suggerisco Golden o Renette)
  • 2 pere
  • 2 cucchiai di uvetta (facoltativa)

 

miascia8

 

Spezzettate il pane in piccoli pezzi. Scaldate il latte con la vanillina fino a che non inizia a bollire, poi versatelo sopra al pane e fatelo assorbire bene, lasciandolo riposare per una mezz’ora e mescolando ogni tanto. Sciogliete il burro e unitelo al pane lavorando bene con una forchetta per disfare eventuali grumi, poi aggiungete anche le uova, i biscotti tritati, le farine, lo zucchero e la scorza di limone.
Sbucciate le due mele e una pera e fatele a piccoli pezzi; aggiungetele all’impasto (anche l’uvetta precedentemente ammollata, se volete) e mescolate energicamente il tutto. Imburrate una tortiera del diametro di 24 e versatevi il composto. Decorate la superficie con qualche fettina di pera.
Cuocete a 180° per 50 minuti.

Share

You May Also Like

10 comments on “Miascia – Torta di pane e mele

  1. 06/06/2013 at 07:05

    infatti! sarebbe stato unn sacrilegio!!!! 🙂
    che bellissima idea e buonissima di certo!

  2. Che buoni i dolci della tradizione contadina! L’ho messa tra i preferiti, la proverò!!!! 🙂

  3. 07/06/2013 at 15:46

    Ganza, la torta di pane non l’avevo mai sentita, pappa al pomodoro, minestra di pane, zuppetta…ma questa mi è davvero nuova e mi incuriosisce parecchio, magari la proverò! 🙂

  4. 08/06/2013 at 14:33

    Io col pane secco ci faccio la pappa al pomodoro ma questa idea del dolce è preziosa…
    Chi ama davvero le cose, sa valorizzarle fino all’ultimo…

    • 08/06/2013 at 19:48

      Sì, anche io sono una fan della pappa…l’ho pure pubblicata! Ed effettivamente il pane è uno dei miei alimenti preferiti!

  5. 13/01/2014 at 16:22

    bella anche questa!!!!!!! domani preparerò la mia con la mia bimba sempre per il progetto merenda sana…così oltre al fatto che è sana è anche riciclosa!!! baci telepatici!

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *