Cheesecake salata al salmone e finocchietto

Ho sempre preso benevolmente in giro chi si affanna per i preparativi di Natale con anticipo eccessivo. Ormai avrete capito che non sono una patita dell’atmosfera natalizia e mi piace viverla solo nei giorni a ridosso delle feste, non a settembre.

Però piano piano si fa strada anche dentro di me questa voglia di lucine, fiocchi di neve e pacchetti decorati con arance essiccate e rametti di rosmarino. Ammetto che anche io inizio a pensare ai regalini fatti in casa destinati alle amiche e a desiderare che la cucina si riempia di profumo di biscotti speziati e cioccolato.

Questi sono sicuramente i preparativi che amo di più, da fare con calma e tranquillità, nella mia casina.
Per il pranzo di Natale, invece, non ho grandi incombenze, visto che lo facciamo sempre dai miei, cuochi provetti che non hanno bisogno di aiuti. Io mi occupo più che altro dei dolci o degli antipasti (in pratica, la cucina “vera” la lascio fare ai miei) con i quali ci si può sbizzarrire per creatività e presentazione. E dove si rischia meno, nel senso che anche se qualcosa va storto, il pranzo è comunque salvo 😀

Già in tanti mi hanno chiesto delle ricette per antipasti semplici ma di effetto, che non richiedano ore in cucina e si possano preparare in anticipo. E così mi sono messa al lavoro per rimpinguare il blog, che ultimamente ha visto solo ricette dolci.
Per iniziare, vi suggerisco qualche idea per degli antipasti di Natale veloci. E nei prossimi giorni arriveranno nuove proposte per tutti i gusti: carne, pesce e vegetariane, ma sempre all’insegna della semplicità.
A questo link invece trovate una selezione di ricette di stuzzichini e finger food tratte dal blog.

La prima ricetta a tema festivo è una semplicissima cheesecake salata al salmone.
Si fa davvero in 5 minuti, è gustosa e raffinata e si può preparare in anticipo.

Sono molto soddisfatta perché è stata l’occasione per provare il bergamotto, un agrume che mi hanno regalato e che non avevo mai usato in cucina. Ha un aroma molto particolare e per timore di sbagliare l’ho dosato con molta cautela. Invece ha avuto un’ottima resa e – insieme al finocchietto – dà un guizzo speciale ad una preparazione che altrimenti sarebbe sì buona, ma vista e rivista. Se non lo trovate potete comunque sostituirlo con del lime o del limone, e il piatto sarà altrettanto gradevole.

Cheesecake salata al salmone e finocchietto

Porzioni: 2       Tempo di preparazione: 10 minuti + almeno 30 minuti di riposo

Ingredienti

50 g di taralli al finocchio
25 g di burro fuso
200 g di robiola o formaggio fresco spalmabile
100 g di ricotta vaccina
50 g di salmone affumicato
scorza di bergamotto (va bene anche limone o lime)
finocchietto fresco
pepe nero
chicchi di melagrana

Con il mixer, riducete in briciole i taralli. Unite il burro fuso e mescolate. Distribuite il composto alla base di due coppapasta del diametro di 7 cm, compattandolo con il dorso di un cucchiaino. Lo strato di taralli deve essere alto solo 3-4 mm.
Mettete in frigo a consolidare.

Lavorate insieme la robiola, la ricotta, un cucchiaino raso di finocchietto tritato e un po’ di scorza di bergamotto. Dosate con cautela la scorza di agrume, si deve sentire ma non essere preponderante.

Distribuite la farcitura all’interno dei due coppapasta (meglio se vi aiutate con una tasca da pasticciere), livellate la superficie e riponete in frigorifero per almeno 30 minuti.

Prima di servire rimuovete i coppapasta e decorate la superficie con le fette di salmone, un po’ di finocchietto, una macinata di pepe e qualche chicco di melagrana.

Share

You May Also Like

6 comments on “Cheesecake salata al salmone e finocchietto

  1. 07/12/2018 at 08:38

    Con la cheesecake salata di salmone non si sbaglia mai :è sempre scenica e buona

    • 08/12/2018 at 18:21

      Grazie Mile! In realtà per me non è un classico, da me solo cose tradizionali tipo crostini toscani e salumi…suona quasi rivoluzionaria 😀

  2. 07/12/2018 at 18:57

    Ma che meraviglia! Vien l’acquolina in bocca solo guardando le foto*-*

    • 08/12/2018 at 18:21

      Grazie mille! Sono contenta che ti piaccia 🙂

  3. 08/12/2018 at 09:10

    Da quando il pranzo di Natale è affar mio -prima se ne occupava mia mamma- i preparativi gastronomici mi perplimono un tantino, non essendo cuoca provetta cerco sempre soluzioni facili da preparare in anticipo. Tutte le idee saranno ben accette a partire da questa!

    • 08/12/2018 at 18:22

      Sarebbe bello se sulla tua tavola delle feste ci fosse anche una mia ricetta 😀

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *