Torta al lemon curd e semi di papavero

Arrivò puntuale, come sempre. Tre soli minuti di ritardo, la sottile linea che separa l’essere precisi dall’essere pateticamente pignoli.
Ad anni di distanza, era sempre uguale. Uguale il sorriso aperto, uguali gli occhi scuri e luminosi, come grani di pepe, acuti senza essere mai invadenti.
Raramente ho trovato tanta grazia e cortesia spontanea in una persona.

Ci sedemmo a un tavolo con i nostri caffè, era così bello rivedersi. Avrei voluto chiedere se gli sembravo invecchiata, debolezza di una donna che sta effettivamente iniziando ad invecchiare, ma non cedetti alla tentazione. Già sapevo quel che avrebbe detto, la risata, il gesto con le mani come a cancellare quell’idiozia con un colpo di spugna.
È molto convincente quando si tratta di infondermi fiducia, e questo mi fa stare bene. Anche nelle situazioni più difficili, l’ho sempre trovato rassicurante, ottimista quanto basta per non farsi sopraffare dagli ostacoli, ma senza per questo perdere il contatto con la realtà.

Penso all’immagine che ho di lui e mi dico che forse, in fondo, non lo conosco mica così bene.
In fondo sono stati solo sei mesi. Eppure ci sono cose che rimangono nell’anima, i gesti, le espressioni, i movimenti delle mani, quelle dita sottili che sembrano rendere tutto leggero e delicato.
Chissà, se avessimo continuato ad essere vicini, forse adesso non gli vorrei così bene.
E invece l’immagine di questo ragazzo, gentile e straordinariamente intelligente, è stampata indelebile dentro di me, e ogni volta che ci penso mi sgorga un tenero moto d’affetto.

Ringrazio Laura per avermi chiesto una ricetta per il suo blog, da associare alla sua ultima recensione. Ne è nata questa torta, alla quale sono già tanto affezionata.

L’idea è nata dalla torta con confettura nell’impasto di Chiarapassion, solo che io avevo il lemon curd di Fortnum & Mason, dono di un carissimo amico, e volevo provare l’effetto che faceva in un dolce. Ecco, l’effetto è celestiale, ed è sicuramente più sano che mangiare tutto il curd a cucchiaiate, come rischiavo di fare.

Il lemon curd è una crema a base di uova, burro e zucchero, oltre a scorza e succo di limone. Non esattamente l’alimento più consigliato dai dietologi, e di conseguenza uno dei più deliziosi da mangiare direttamente dal barattolo, quando nessuno vi vede.
Se non trovate il curd al supermercato, potete farlo in casa con la mia ricetta, bastano 10 minuti. Inoltre si può fare anche con altri frutti (io l’ho provato di melagrana, per esempio), così da avviarsi definitivamente verso la perdizione. Se di curd non ne volete sapere, provate al suo posto della semplice confettura, e poi fatemi sapere se vi è piaciuta.

Torta al lemon curd e semi di papavero

Porzioni: 6-8       Tempo di preparazione: 10′       Tempo di cottura: 35-40′

Ingredienti

180 g di farina 00
90 g di burro morbido
70 g di zucchero semolato
2 uova
4 cucchiai di lemon curd (circa 180 g)
2 cucchiai di succo di limone
3 cucchiai di latte circa
3 cucchiai di semi di papavero
scorza di limone
1 cucchiaino abbondante di lievito in polvere

Montate con le fruste il burro e lo zucchero fino ad avere un composto chiaro e spumoso.
Unite le uova leggermente sbattute, il succo e la scorza di limone e poi la farina setacciata con il lievito.
Unite infine il lemon curd, il latte e i semi di papavero. Amalgamate bene e distribuite l’impasto in uno stampo a cerniera del diametro di 18 cm.
Infornate a 185°C per 15′, poi abbassate a 170°C e continuate la cottura per altri 25′. Se la superficie della torta dovesse colorirsi troppo, copritela con un foglio di alluminio.
Prima di sfornare fate la prova stecchino per verificare che l’interno sia cotto.

.

Share

You May Also Like

8 comments on “Torta al lemon curd e semi di papavero

  1. 26/01/2018 at 15:08

    Appena vista su FB sono corsa a leggere! Penso sia pazzesca questa torta con il lemon curd dentro, ottimo modo di utilizzarlo per non sentirsi troppo in colpa, proprio come dici tu. Ricetta salvata che devo assolutamente provare 🙂

    • 27/01/2018 at 13:35

      Grazie Ros! A me è piaciuta molto…fammi sapere 😀

  2. 26/01/2018 at 19:36

    Questa torta ha una consistenza perfetta! Un peccato di gola senza rimorsi…

    • 27/01/2018 at 13:34

      Sì! Era proprio buona…semplice come piace a me. Grazie Viv!

  3. 30/01/2018 at 14:39

    Mmmmm questa deve essere una vera golosità. Io mangerei il curd a cucchiaiate

    • 31/01/2018 at 22:08

      Anche io…non me lo dire 🙂

  4. 28/09/2018 at 11:43

    Ciao! È per caso possibile sostituire il burro in qualche modo?
    Anche nel lemon curd….
    Grazie!

    • 01/10/2018 at 16:09

      Ciao Gaia! nella torta puoi usare della margarina, ma nel lemon curd è un ingrediente fondamentale…

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *