50 e non sentirle! Il giubileo dell’MTC!

Qui uno si sveglia la mattina e indice un giubileo…e che forse non possiamo farlo anche noi dell’MTC?!

Sì, perché siamo giunti alla 50esima sfida.
Cinquanta gare, cinquanta temi sui quali frotte di challengers si sono cimentati senza risparmiarsi, confrontandosi a colpi di cucchiai di legno e trovate d’ingegno…ed è proprio il caso di festeggiare!

dodle_giubileoMTC

Nel web, dove tutto è volatile e inconsistente, ho trovato una community di pazzi che da anni (direi circa 5, a occhio) vanno avanti a cucinare e sbeffeggiarsi a vicenda. Con l’obiettivo di imparare, sì, ma anche di divertirsi. E, soprattutto, senza prendersi mai troppo sul serio, dote che sembra essere ormai estinta.

Io mi sono unita da poco alla brigata dove, come sempre per mia per natura, tendo a stare piuttosto in disparte (nonostante mi piaccia un sacco starci dentro), ma facendo un rapido conto mi accorgo di avere all’attivo ben 7 partecipazioni – e nessuna sfida saltata. E ancora ricordo l’emozione e la calorosa accoglienza ricevuta dalla mia prima ricetta, che per me aveva un grande valore sentimentale, in virtù del libro al quale era associata.

E allora, con oggi si dà il via ad un anno di festeggiamenti, iniziative ed eventi che renderanno questa community più attiva e vivace che mai.
E come in ogni giubileo che si rispetti, sono previsti “benefit” per tutti.
Un pellegrinaggio da Iginio Massari o Pierre Marcolini vi farà espiare tutte le ricette mai provate a causa di timore o pigrizia. Se proprio non ce la fate, basta anche un cammino fino al santuario di San Luca (Montersino), ma sappiate che vale molto meno.
Pentitevi e confessatevi. Ammettete nel segreto del confessionale che a volte avete mangiato tonno in scatola e che l’insalata in busta è incomparabilmente più pratica e veloce: chiuderemo gli occhi sulle vostre debolezze, e potrete di nuovo guardare in faccia la Van Pelt.
Imponetevi una settimana di dieta vegana per espiare le periodiche abbuffate di bistecca alla fiorentina e cozze gratinate, e dall’ottavo giorno potrete tornare ai piaceri della tavola con fede rinvigorita e rinnovato appetito.

Insomma, state in campana, che la 50esima sfida sta per avere inizio e darà il via a un anno di solenni celebrazioni e indulgenze plenarie per tutti…que viva l’MTC!

Share

You May Also Like

3 comments on “50 e non sentirle! Il giubileo dell’MTC!

  1. 06/09/2015 at 08:15

    no, questo è l’mtchallenge.
    E se non fosse stato per questa gara, non ci sarebbe stato il riferimento a “quel” libro, Il libro, che ti ha reso subito così cara al mio cuore. E il resto, è tutto nei tuoi contributi alle sfide, delicati, dolci e speciali come sei tu.
    Grazie, tesoro, per tutto.

  2. 07/09/2015 at 22:47

    No no no, aspetta, tu partecipi SOLO dai muffins?? Ma com’è possibile, che a me pare che tu ci sia da almeno un paio d’anni! Orco, qui la mia memoria gioca brutti scherzi… e caso strano faccio più “vecchi” sempre i blog che amo di più 😉
    Al cuor non si comanda 🙂

    • 07/09/2015 at 23:22

      Questa è una delle case più carine che potessi dirmi!! 😀
      Grazie Giulia…di cuore!!

Leave a Reply

Your email address will not be published.

Ho letto la privacy policy e accetto il trattamento dei miei dati personali in accordo col Dlgs 196/2003.