Il riposo della polpetta. Questo il titolo di un famoso libro di Massimo Montanari intorno al cibo e alle sue storie. Ricordo di averlo letto qualche anno fa, forse ne ho anche già parlato in un post. Mi era piaciuto molto perché di facile fruizione, composto com’è da brevissimo capitoli dedicati alle curiosità legate alContinue reading

2
Share

Non c’è niente da fare, i mirtilli hanno su di me un fascino irresistibile. Ancora di più da quando ho iniziato a fare una piccola spedizione ogni anno, in agosto, per raccogliere quelli selvatici in montagna. Piccoli e scuri, non hanno nulla a che vedere con quelli coltivati che si trovano al supermercato. Quelli sonoContinue reading

3
Share

Da quando c’è Dante vedo il mondo con occhi nuovi. E non solo nelle grandi cose, ma anche nelle piccole. Una delle “piccolezze” che mi lascia esterrefatta ogni giorno è la difficoltà ad attraversare sulle strisce pedonali. Finché ero sola mi facevo avanti con un po’ di decisione, oppure aspettavo che ci fosse abbastanza tempoContinue reading

4
Share

Che ristrutturare casa non fosse uno scherzo lo sapevo, ma fino a un mese fa ignoravo quante e quali cose ci fossero da decidere. Soprattutto se si è totalmente ignoranti in materia di arredamento come me (per non parlare di aspetti tecnici come quelli idraulici o elettrici). Quando abbiamo firmato il contratto per la casa,Continue reading

6
Share

Oggi parliamo del cugino anglosassone della zuppa inglese: il trifle. Forse già sapete che si tratta di un dolce al cucchiaio servito in grandi ciotole di vetro trasparente che rendono apprezzabile la sua composizione a strati: una base spugnosa (pan di spagna o savoiardi) imbevuta di vino liquoroso (lo sherry su tutti), viene sormontata daContinue reading

5
Share

L’estate sta finendo, si sa. E come sempre il mio cuore giubila all’idea dell’autunno imminente, anche se quest’anno ci sono così tante incognite che è impossibile accoglierlo a cuor leggero. Cerco di vivere alla giornata e quando il pensiero corre in avanti gli tiro il guinzaglio e mi concentro su altro. Su Dante, fondamentalmente. IContinue reading

5
Share

Sono passata quasi per caso davanti a quel palazzo, un condominio giallo uovo affacciato proprio sui giardini pubblici. Ero soprappensiero quando mi sono girata verso il portone a vetri con il telaio color ottone, in pieno stile anni Sessanta. Forse per questo l’effetto è stato ancora più dirompente. L’atrio grande e luminoso con le minuscoleContinue reading

8
Share

Dico scones e penso all’Inghilterra. In particolare, penso ad uno dei tanti soggiorni fatti in terra d’Albione negli anni, quello del lontano 2012, quando partii con due care amiche alla scoperta delle Cotswolds, regione di dolci pascoli e verdeggianti colline, quieta e placida come poche altre. Fu un viaggio incantevole, nonostante le avverse condizioni atmosferiche,Continue reading

7
Share

Spesso penso di rifare vecchie ricette per dotarle di foto più dignitose. Ma poi, al momento di sostituirle, capisco che le foto sono profondamente intrecciate a quello che era scritto nel post, al momento in cui per la prima volta ho fatto quella ricetta, ad una fase specifica della mia evoluzione e così rinuncio. MiContinue reading

5
Share

Le versioni salate dei classici dolci mi hanno sempre attirato molto. Sono partita con i bignè salati, agli albori del blog (e andate a vedere le foto, se ne avete il coraggio) per poi passare a muffin, biscotti, plumcake, pan di spagna e pound cake, tutto in versione salata. Oggi metto un altro tassello conContinue reading

5
Share

Tutti gli anni si ripresenta il dilemma estivo: forno o non forno? E tutti gli anni cedo, impavida, al fascino di questo amato elettrodomestico. Credo che da quando sono andata a vivere da sola sia passata una sola estate in cui non ho acceso il forno per 40 giorni di biblica memoria e sono tuttoraContinue reading

3
Share