Ciambella allo yogurt e pistacchio

Ultimamente si sente spesso parlare di “bundt cake”, ma ammetto che fino al momento di prepararne una non mi ero mai posta la questione dell’origine del nome né tanto meno di cosa si intendesse effettivamente con questo termine.
Nella mia mente l’avevo sempre associata ad una ciambella e le ricerche sul web mi hanno confermato che è così.

Un po’ come per il plumcake, la bundt cake non si caratterizza tanto per il tipo di ingredienti o per una ricetta precisa, quanto per lo stampo che la accoglie, che è quello di una ciambella scanalata.
Insomma, si tratta di un ciambellone, ma, come spesso accade, le cose possono apparire molto diverse in base al nome con cui le indichiamo e bundt cake è senza dubbio più evocativo e affascinante di un “provinciale” ciambellone.

Il termine “bundt” fu coniato negli Stati Uniti (inspirandosi ad una parola tedesca, bund, cui è stata aggiunta una “t” per ottenere il brevetto) per designare uno stampo in metallo, economico e leggero, che imitasse gli stampi europei in ceramica per Kugelhupf. E sul Kugelhupf si aprirebbe un’altra storia (di cui potete leggere qui), ma mi sembra che ci siamo già complicati troppo la vita.
Insomma “bundt” è lo stampo e tutto ciò che ci viene cotto dentro – dolce o salato – diventa bundt cake. Stop.

Passando alla ricetta di oggi, trattasi di ciambella allo zafferano con yogurt e pistacchi.
Semplice, soffice, dolce quanto basta è perfetta per la prima colazione, esattamente come i ciambelloni della nonna. Ma va benissimo anche per le merende e per gli spuntini di mezzanotte, l’ho testato per voi.
Per renderla ancora più soffice e “pistacchiosa” ho usato lo yogurt al pistacchio del Caseificio Val D’Aveto, un’azienda artigianale del territorio ligure che produce ottimi yogurt colati e formaggi freschi.
Vi lascio alla ricetta, e scegliete voi come chiamarla.

Ciambella (o bundt cake) allo yogurt e pistacchi

Porzioni: 8       Tempo di preparazione: 20 minuti       Tempo di cottura: 45 minuti circa

Ingredienti

300 g di farina 00
50 g di farina di pistacchi
200 g di zucchero semolato
125 g di yogurt al pistacchio Caseificio Val d’Aveto
120 g di burro
4 cucchiai di latte
3 uova
1 bustina di lievito
circa 20 stimmi di zafferano (o 1 bustina)
scorza grattugiata di 1 limone non trattato

N.B.: questa dose è indicata per una tortiera da 23 cm circa. Se usate uno stampo da Bund Cake come il mio, che misura 23 cm alla base ma è molto più alto di una normale tortiera, riproporzionate le dosi usando 4 uova invece di 3.

Setacciate la farina con il lievito e tenete da parte.
Fate fondere il burro, spegnete e mettetevi in infusione lo zafferano per 20 minuti circa.
Montate le uova e i tuorli con le fruste e elettriche fino ad ottenere un composto chiaro e gonfio. Aggiungete, uno alla volta, lo zucchero, il burro fuso, lo yogurt e la scorza di limone continuando a montare per qualche altro minuto.
Unite infine la farina a poco a poco, incorporandola con una spatola.
Versate il composto nello stampo precedentemente imburrato e infornate a 180°C, cuocendo per circa 45 minuti.

Share

You May Also Like

2 comments on “Ciambella allo yogurt e pistacchio

  1. 18/03/2021 at 17:24

    Esatto, un ciambellone elegante! Con tutte quelle scalanature E con fetta facilitata. A me piace tantissimo questo stampo. E squisiti anche gli ingredienti Alice!

    • 05/04/2021 at 14:24

      Grazie mille Mile! QUello stampo l’ho ammirato per anni…alla fine mi sono decisa a regalarmelo 😉

Leave a Reply

Your email address will not be published.

Ho letto la privacy policy e accetto il trattamento dei miei dati personali in accordo col Dlgs 196/2003.