Crostata al cocco con panna cotta al mango (senza cottura)

Da tempo avevo letto di crostate farcite con panna cotta, e non avevo ancora provato. Poi, pochi giorni fa, ho visto questa torta di Giuliana, che non solo era farcita con la panna cotta ma aveva anche un guscio senza cottura, come quello delle cheesecake, a base di biscotti e burro fuso. L’occasione di una torta completamente senza forno era troppo ghiotta per lasciarsela sfuggire e così mi sono lanciata. E visto che siamo in estate e siamo tutti a sognare le ferie, ho pensato di virare sui sapori esotici.

Per la base ho usato del cocco, vedrete che ce n’è una piccola quantità ma secondo me basta e avanza per renderlo percepibile, evitando che sovrasti tutto il resto. La panna cotta, invece, è fatta con polpa di mango e scorza di lime. Avevo provato anche ad usare una parte di zucchero di cocco, ma non sono rimasta del tutto convinta perché la sua tipica nota caramellata, ma è questione di gusti.

Le mie perplessità su una torta del genere dipendevano dal timore che la panna cotta restasse troppo separata dalla base, come un elemento a sé. Il punto, secondo me, è farla della giusta consistenza, ossia senza troppa colla di pesce, e metterla nel guscio quando è mediamente addensata, né calda, né troppo rappresa. Io ho fatto in maniera empirica, ma alla fine sono rimasta soddisfatta del risultato.
Se però volete una crostata che resista per molto tempo fuori dal frigo, vi consiglio di aumentare le dosi di gelatina o di cioccolato bianco. In ogni caso, anche così ha una buona resistenza, lo vedete dalla foto della fetta, che quando l’ho fotografata era fuori dal frigo già da una mezz’ora.

Crostata al cocco con panna cotta al mango (senza cottura)

Porzioni: 10       Tempo di preparazione: 30 minuti + una notte di riposo

Ingredienti

per la base
180 g di biscotti secchi (io frollini semplici al miele e malto)
30 g di cocco rapè
90 g di burro

per la panna cotta
400 g di polpa di mango al netto degli scarti
500 ml di panna fresca
100 ml di latte fresco intero
100 g di zucchero
50 g di cioccolato bianco
16 g di gelatina
scorza grattugiata di 1 lime

mirtilli e foglie di menta per decorare

Tritate i biscotti e il cocco in un tritatutto, poi unitevi il burro fuso e ormai raffreddato e mescolate bene.
Rivestite uno stampo a cerniera del diametro di 24 cm con un foglio di carta da forno bagnato, strizzato e ben asciugato. Distribuitevi il composto di biscotti, facendo uno strato uniforme alla base e facendolo poi risalire sui bordi per circa 4 cm, aiutandovi con il dorso di un cucchiaio.
Mettete in frigo a raffreddare.

Scaldate la panna, il latte e lo zucchero con la scorza di lime, portate quasi al bollore, spegnete e lasciate in infusione 15 minuti. Trascorso questo tempo, filtrate e tenete da parte.
Mettete la gelatina a bagno in acqua fredda.
Sbucciate il mango e frullatene la polpa.
Strizzate la gelatina e scioglietela in 3 o 4 cucchiai del composto di panna ormai tiepida. Mescolate vigorosamente con una forchetta per farla sciogliere, poi unitela al resto della panna e della polpa di mango. Mescolate bene e mettete in frigo raffreddare.
Mentre la panna cotta si raffredda, mescolatela ogni 20 minuti circa. Quando è abbastanza densa, ma non troppo soda, versatela nel guscio precedentemente preparato (lasciandone da parte circa mezzo bicchiere, a meno che non la vogliate molto alta).
Rimettete in frigo e fate solidificare per tutta la notte.
Prima di servire, decorate con mirtilli freschi o fettine di mango e foglie di menta.

Share

You May Also Like

3 comments on “Crostata al cocco con panna cotta al mango (senza cottura)

  1. 23/07/2018 at 13:00

    Non sono un’amante della panna cotta ma mi fido per principio di tutto quel che fai. E poi sono estasiata dalle foto, sempre curatissime e di grandissimo buon gusto.

  2. 24/07/2018 at 21:58

    Decisamente l’esperimento è andato bene. Ottimi i sapori e che belli sfondo che avete creato!

    • 27/07/2018 at 22:07

      Grazie Mile! Con Fancyhollow andavo sul sicuro 😉

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *