Cake salato con bietola e pecorino

Pensavo che a questo punto avremmo già avuto qualche pic-nic all’orizzonte, e invece sembrano una lontana fantasia.
Si dice che marzo è pazzerello, ma mi sembra monotono, più che altro. Acqua, acqua e ancora acqua, che scende dal cielo e non accenna a smettere.
Amo l’autunno e non disdegno l’inverno, ma quel che più mi piace – come ho scritto spesso – è l’alternanza delle stagioni. E che ognuna arrivi a suo tempo.

Inizio ad aver voglia lunghi pomeriggi cullati da un solicino caldo, di aria tiepida e di fiori profumati. Vorrei riporre gli abiti pesanti e passeggiare su prati coperti di margherite.
E invece pare che dovremo aspettare ancora un po’.
Pazienza, quando arriverà – così attesa e desiderata – sarà una primavera ancora più piacevole.

Nel frattempo, questo cake salato si può tranquillamente mangiare in casa, con buona pace dei pic-nic. 
È una di quelle preparazioni semplici e veloci (ancora di più se usate bietole già lessate) che riescono a tutti e non richiedono grande impegno. Il suo destino già scritto è quello di essere servito con prosciutto o capocollo, in occasione di un aperitivo o come antipasto, o persino a merenda.
Per me, però, è buonissimo anche da solo, con quel profumo di formaggio cui è impossibile resistere.
E ancora una volta ringrazio gli amici del Caseificio Il Fiorino di Roccalbegna (GR) per i loro favolosi pecorini. In questa ricetta ho usato un pecorino fresco a dadini e un po’ di pecorino stagionato grattugiato nell’impasto. Impossibile che il cake non fosse buono!

Cake salato alle bietole e pecorino

Porzioni: 10       Tempo di preparazione: 30 minuti       Tempo di cottura: 50 minuti circa

Ingredienti

500 g di bietole
250 g di farina 0
170 g di pecorino fresco Fior del Pastore Il Fiorino
80 g di burro + 20 g
50 g di grana grattugiato
40 g di Pecorino stagionato a latte crudo Il Fiorino grattugiato
6 uova
1 cipollotto fresco
1 bustina di lievito per torte salate
sale e pepe

Mondate le bietole, togliendo le coste e lasciando solo le foglie. Lavatele e scolatele bene.
Mondate il cipollotto, affettatelo sottilmente e fatelo appassire in un tegame con 20 g di burro. Dopo qualche minuto unitevi le bietole, salate, pepate e cuocete per 7-8 minuti o fino a quando non sono ben asciugate. Fate raffreddare e tritatele grossolanamente.

Setacciate la farina con il lievito e tenete da parte.
Tagliate a dadini il pecorino fresco.
In una terrina capiente, sbattete la uova con 80 g di burro fuso, unite la farina e il lievito, il parmigiano, i due pecorini e le bietole. Salate, pepate e amalgamate il tutto.

Foderate uno stampo rettangolare da plumcake con la carta forno e versatevi il composto. Coprite lo stampo con alluminio (senza sigillarlo però, che sia appena appoggiato) e infornate a 190°C. Dopo 35 minuti circa rimuovete il foglio di alluminio, abbassate a 180°C e cuocete per altri 10-15 minuti. Fate la prova stecchino per verificare la cottura.

Note:

  • mi ero ripromessa di pesare le bietole una volta cotte, per dare un’indicazione più precisa e poi me ne sono dimenticata. In ogni caso, direi che la quantità era sui 150 g circa.
  • Non prendete per oro colato i tempi di cottura. Nella ricetta da cui ho preso ispirazione erano indicati un tempo più lungo e una temperatura più alta, ma conoscendo il mio forno, ho fatto un po’ di testa mia ed è stato meglio così. Ogni forno fa razza a sé ed è sempre bene basarsi sull’osservazione empirica.
Share

You May Also Like

6 comments on “Cake salato con bietola e pecorino

  1. Delizioso questo cake… voglio proprio provarlo! A presto LA

    • 16/03/2018 at 21:13

      Grazie Layla! Spero che ti piacerà 🙂

  2. 17/03/2018 at 18:51

    Adoro i cake salati ancor di più di quelli dolci, hai scelto un abbinamento davvero buonissimo, stendi la tovaglia sul pavimento che arrivo per un pic – nical coperto 🙂 buon sabato cara!

    • 18/03/2018 at 21:29

      Grazie Ely! Ti aspetto per il pic-nic…parliamo di torte e cake salati e ci facciamo un brindisi 🙂

  3. 22/03/2018 at 17:56

    Ho sperimentato con cavolo nero toscano …. un arabesco di miele di acacia sulla fetta per un godurioso peccato di gola

    • 22/03/2018 at 23:39

      Che bello! Con il miele ancora più goloso! Sono felice che ti sia piaciuto 🙂

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *