Tartufini al masala chai e zenzero candito

Trovare un nome per questa ricetta non è stato semplice, perché ci sono così tanti sapori e profumi che non sapevo cosa privilegiare.
Sicuramente va nominata la miscela di spezie che li rende così caratteristici: è la prima cosa che mi ha colpita quando li ho visti nelle pagine del meraviglioso Passionate about baking e mi ha spinta a provarli subito.
In realtà, Deeba usa il garam masala, una miscela che di solito è riservata ai piatti salati. Io però non ne avevo uno buono a disposizione e ho pensato di usare del masala chai, la miscela solitamente usata il per tè chai, che è anche più delicata e trova più facilmente posto in un dolce, almeno per i nostri palati poco abituati alle spezie.
Il masala chai comprende vari tipi di ingredienti in quantità variabili: zenzero, cardamomo verde, anice, cannella, chiodi di garofano, semi di finocchio. Si compra nei negozi di specialità etniche, ma potete anche farlo in casa, aggiustando da soli le proporzioni tra le varie spezie fino ad ottenere la miscela perfetta per i vostri gusti.
Io avevo la fortuna di possederne un piccolo sacchettino arrivato direttamente dall’Oriente, regalo di una cara amica, e ho deciso di investirlo in questi tartufini.

Un’altra particolarità di questi tartufi è che sono fatti con il ripieno dei mince pies, dolci tradizionali inglesi con un guscio di pasta frolla e un ripieno di frutta secca e candita ammollata in liquore per molti giorni. Prima o poi arriverò anche a fare quello, per il momento, mi sono limitata a preparare un ripieno per inesistenti mince pies, così da poterlo usare per questi tartufi.

In base al tipo di frutta che usate, ovviamente, il sapore finale potrà variare molto, e forse è proprio questo il bello. Io ho abbondato con scorza di arancia e zenzero candito, ma ho usato anche uvetta, frutti rossi e albicocche disidratate. E un generoso goccio di rum, per dare ancora più sprint.
La frutta deve macerare con i liquidi per alcuni giorni, e poi si impasta con il cacao e la panna. Si fa solidificare il composto in frigo per alcune ore e poi si formano i tartufini.
Super semplice, ma all’assaggio sorprenderà il vostro palato, soprattutto se la miscela di spezie ha quel tanto di piccante e aromatico che serve a smorzare la pienezza della ganache.
E vi sfido a smettere di mangiarli.

Tartufini al masala chai e zenzero candito

Quantità: 26-28 tartufi       Tempo di preparazione: 20′ + alcuni giorni di riposo

Ingredienti

280 g di cioccolato fondente al 50%
180 g di panna fresca
140 g di frutta candita o disidratata (per me: zenzero candito, scorza di arancia candita, uvetta, frutti rossi, albicocche disidratate)
25 ml di succo di arancia
2 cucchiai di rum
1 cucchiaino abbondante di masala chai
3 cucchiai di cacao in polvere

Tagliate a dadini la frutta condita e disidratata e mescolatela all’uvetta e ai frutti rossi. Unite il succo di arancia, il rum e il masala, mescolate, coprite con pellicola e fate riposare da 2 a 7 giorni in un luogo fresco.

Tagliate il cioccolato a pezzetti.
Riscaldate la panna in un pentolino abbastanza grande e, prima che arrivi all’ebollizione, versatevi il cioccolato. Spegnete il fuoco e mescolate vigorosamente fino a quando il cioccolato non è completamente sciolto e amalgamato. Unite anche la miscela di frutta, mescolate e fate raffreddare, scoperto, fuori dal frigorifero. Quando il composto è ormai freddo, mettetelo in frigorifero per almeno 6 h.

Setacciate il cacao in un piatto fondo.
Prendete il composto, prelevatene una piccola quantità con un cucchiaino e rotolatelo tra i palmi delle mani fino a formare una pallina della dimensione di una piccola noce. Rotolatela nel cacao e mettete da parte. Proseguite allo stesso modo fino ad esaurimento del composto.
Conservate in frigo, tirandoli fuori 10-15′ prima di consumarli.

Note:

  • la dose di masala chai (o delle altre spezie che vorrete usare) è inevitabilmente indicativa. Dipende molto dalla composizione e dalla “forza” della vostra miscela. Io vi consiglio di metterne un po’, mescolare e poi assaggiare. Siete sempre in tempo ad aggiungerne altra anche dopo aver mescolato la frutta con la ganache.

Share

You May Also Like

6 comments on “Tartufini al masala chai e zenzero candito

  1. 18/02/2018 at 23:20

    Davvero meravigliosi! Si mangiano con gli occhi!

    • 20/02/2018 at 23:34

      Grazie! 🙂

  2. 19/02/2018 at 16:39

    E questi mi sembrano davvero deliziosi! Ma sai, mi nomini il masala chai, e io vado in brodo di giuggiole!

    • 20/02/2018 at 23:36

      Ma allora li devi provare!!

  3. 22/02/2018 at 14:30

    Conosco il ripieno del mince pie;mi aggiunti quelle note speziate, mi conquisti Alice! Ma questo tu lo sai 😉

    • 24/02/2018 at 19:57

      Ma grazie Mile…direi che la cosa è reciproca 🙂

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *