Ghirlande di frolla per il nuovo anno

Il primo post dell’anno ha sempre un certo peso.
Ci si aspettano dei propositi, degli auguri, qualcosa di affermativo. Ma io ho sempre avuto la sindrome da pagina bianca.
L’ispirazione, se mai mi capita di averla, mi coglie all’improvviso, mentre mi asciugo i capelli o mentre giro la crema pasticciera, o mentre passo l’aspirapolvere. E allora devo mollare tutto e afferrare un foglio di carta, buttare giù quel pensiero, quella sensazione, l’idea che mi è balenata in mente. Ma se DEVO scrivere qualcosa, se so ci si aspetta qualcosa da me, allora è sicuro che non mi verrà nulla.

Per questo, il primo post dell’anno non parla di me, non parla di sentimenti, di speranze, di sogni, di cose grandi ed elevate. Parla di una pasta frolla profumata e facile da lavorare, che si trasforma in grandi anelli tondi tondi. E gli anelli poi si fanno abbracciare dal cioccolato e si adornano di gioielli di frutta secca, collane di spezie e anelli di agrumi. E diventano delle ghirlande che portano fortuna – si spera – o anche solo un sorriso a chi le riceve.

 

Ghirlande di pasta frolla

Quantità: 9 ghirlande del diametro di 16 cm       Tempo di preparazione: 2 h + 2 h di riposo       Tempo di cottura: 15′

Ingredienti

500 g di farina 00
250 g di burro morbido
125 g di zucchero
1 uovo medio
i semi di 1/2 bacca di vaniglia o 1/2 cucchiaino di estratto di vaniglia (o scorza di 1 limone)

per decorare
120 g di cioccolato fondente
120 g di cioccolato bianco
arance essiccate
stecche di cannella
anice stellato
mandorle, pistacchi, nocciole, frutta disidrata…e tutto quello che vi suggerisce la fantasia

Setacciate la farina in una terrina capiente. Unite lo zucchero e fate un incavo al centro. Apritevi l’uovo e iniziate a sbattere leggermente con una forchetta, poi unite il burro a pezzetti e impastate prima con la forchetta e poi con le mani. Rovesciate tutto sulla spianatoia e lavorate velocemente, fino a quando l’impasto non è omogeneo. Compattatelo, appiattitelo, avvolgetelo nella pellicola e mettete in frigo a riposare per almeno 2 h.

Stendete l’impasto su un un piano leggermente infarinato allo spessore di circa 5 mm e ritagliate le ghirlande usando due tagliapasta circolari di due diverse dimensioni. Disponete le ghirlande su una teglia rivestita di carta da forno e mettetele in frigo per 20′ mentre formate le altre.
Cuocete a 170°C per 15′.

Fate raffreddare le ghirlande. Stendete sul tavolo un foglio di carta da forno, disponetevi sopra una griglia di metallo e appoggiate una ghirlanda sulla griglia.
Sciogliete il cioccolato bianco a bagno maria, fatelo leggermente raffreddare, poi colatelo con un cucchiaio sopra a una parte della ghirlanda. Il cioccolato in eccesso colerà attraverso la griglia.
Decorate la ghirlanda finché il cioccolato è ancora plastico, così che la frutta secca vi rimanga attaccata. Fate raffreddare mentre procedete allo stesso modo con il cioccolato fondente

Share

You May Also Like

5 comments on “Ghirlande di frolla per il nuovo anno

  1. 04/01/2018 at 08:22

    Par brutto mangiarle ma par brutto anche lasciarle lì. Il primo dilemma dell’anno…

  2. 11/01/2018 at 01:13

    questa storia che profuma di frolla e ha il colore dei due cioccolati mi piace tremendamente. è un inizio che fa molto ben sperare. un abbraccio forte a te!

    • 11/01/2018 at 23:57

      Grazie Elena…la semplicità vince sempre 😉

  3. 15/01/2018 at 15:48

    E come può una ghirlanda così non farti sciogliere in un sorriso e lasciarti emozionata? Io mi sentirei così se la ricevessi. Bellissima Alice!

    • 15/01/2018 at 22:28

      Grazie Mile! Un bacio 🙂

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *