Zuccherini digestivi all’anice stellato

bandiera

Me lo sono detta dell’autunno, più e più volte.
E delle dolci giornate di fine estate.
Prima ancora, del tripudio fiorito della primavera incipiente.
E, incredibilmente, mi è capitato anche ieri.

Sfrecciavo in bici nell’aria freddina e pulita di metà pomeriggio, quando è ancora giorno ma la luce tende già all’azzurro e una leggera bruma sale a velare tetti e comignoli.
Ero nel tratto che preferisco, in leggera discesa appena dentro le mura, quando le ruote vanno da sole, e io posso tirare il fiato e guardarmi intorno.
Vedere i palazzi che si aprono ai miei lati, la strada lastricata che si srotola diritta come il punto di fuga di un quadro, le foglie giallo acceso lì a sinistra, in alto, oltre il muro del cortile.

È l’inverno, già qui: bianco grigio e azzurrino. È la sensazione netta e chiara di un dicembre autentico, come lo si leggeva nelle poesie a scuola. È aria natalizia, un Natale fatto di rami, pezzi di cielo e aria fina, senza luci e vetrine.

Con l’aria addosso e dicembre negli occhi provavo un senso di libertà e un piacere profondo. E, prima ancora di riuscire a formularlo, eccolo, quel pensiero fatto di vento che mi attraversa: “questo è il più bel periodo dell’anno”.
Come dico almeno 30 volte all’anno.

zuccherini-2

Se siete alla ricerca di regali di Natale semplici ma di effetto, questo fa al caso vostro!  Una volta che vi siete procurati i tre (e dico tre) ingredienti, si prepara in 10 minuti e si fa riposare 30 giorni. Stop.

Si tratta di zollette di zucchero aromatizzate e alcoliche, da consumare come fine pasto, in funzione digestiva…e nei prossimi giorni saranno indispensabili!
Se volete gustare anche la parte alcolica basta farle sciogliere in bocca così come sono (una eh…), altrimenti potete poggiare la zolletta sul cucchiaino, incendiarla un attimo con l’accendino per far evaporare l’alcol e poi gustare, facendo attenzione a non bruciarsi con il cucchiaino, che a quel punto sarà bello caldo.

Come al solito, io ho optato per una versione semplice, con solo anice stellato, ma nulla vieta di associare due o più essenze che si combinino bene tra loro.

zuccherini-4

Zuccherini digestivi

Dose: 1 vasetto da 200 ml       Tempo di preparazione: 5 minuti

Ingredienti

  • 120 g di zollette di zucchero
  • circa 80 ml di alcool a 90°/95°
  • 4 pezzi di anice stellato (ma anche stecche di cannella, liquirizia, foglie di menta, chicchi di caffè, bacche di cardamomo, scorza d’arancia…)

Procedimento

Prendete un barattolo a chiusura ermetica, sterilizzato, e riempitelo con zollette di zucchero, alternandole alle spezie/erbe che avete scelto per aromatizzarle.
Coprite il tutto con l’alcool, chiudete e fate riposare in un luogo fresco e buio per circa 30 giorni.
Consumate con moderazione 😉

zuccherini-7

.

zuccherini-11

.

zuccherini-9

Share

You May Also Like

8 comments on “Zuccherini digestivi all’anice stellato

  1. 15/12/2015 at 08:23

    E qui devo proprio tirarti le orecchie… 😉 trenta giorni di riposo? Vabbè, ti perdono e metto via la ricetti a per il prossimo anno 🙂
    Molto carino il nastro che ripete le stelline dell’anice!

  2. 15/12/2015 at 08:41

    Fantastica idea… te la copierò. Ma i trenta giorni sono proprio indispensabili? Non potrebbero bastare 3?
    Buona giornata… 🙂

  3. 15/12/2015 at 10:08

    Indovinato!!

  4. 15/12/2015 at 11:29

    Se ne mangi troppe, l’effetto alcolico ti farà dimenticare di avere la pancia strapiena.. 🙂

  5. 15/12/2015 at 17:41

    Veramente è il periodo più magico dell’anno 🙂
    Proprio carina questa idea con gli zuccherini.

    • 15/12/2015 at 17:49

      Alla fine è difficile restare immuni alla magia del Natale…
      Grazie, un abbraccio 🙂

  6. 16/12/2015 at 10:22

    Il grigio e l’azzurrino, sono questi i colori del cielo di dicembre come piace a me. Il rosso e il dorato sono quelli delle luci delle città vestite a festa. Il verde dei rami e il bianco, quelli dei giardini e dei parchi ricoperti di neve. Il marrone delle spezie e il loro profumo che si sparge per casa. E’ questo il Natale secondo me, la voglia di colorare una stagione che non ha altro che il grigio e la pioggia, la voglia di condividere emozioni e dolcezze. Questi vasetti hanno tutto il profumo del Natale, delle serate passate a divertirsi e a scherzare, attorno a un tavolo. Sono una bellissima idea regalo, da tenere presente 🙂

  7. 16/12/2015 at 10:33

    Mi hai strappato un sorriso, perché sulla porta di casa questa mattina ho fatto la stessa riflessione… amo cosi tanto la vita che ogni stagione è la mia preferita, non saprei vivere in un mondo senza una di esse!
    La tua idea in barattolo è qualcosa di delizioso e penso mi stia salvando in corner per almeno uno dei regali da fare =) Te ne sarò per sempre grata!!!!

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *