Balsamic Cherry Pie…o torta di ciliegie!

united_kingdom_640

Ho adorato questa torta.
L’idea viene dalle ragazze di Re-Cake (Elisa, Miria, Sara, Silvia e Silvietta) che questa volta hanno proposto una crostata di ciliegie aromatica e speziata.

Il Cherry Pie è un dolce molto diffuso nel Nord America, dove viene preparato spesso in occasione dell’Independence Day statunitense (4 luglio) o per il Canada Day (1 luglio), che cadono proprio nel periodo di raccolta delle ciliegie.
Sembra una normale crostata ma la base è una pasta briseè (praticamente solo acqua, farina e burro), in questo caso resa davvero particolare dalla presenza del pepe nero. Tradizionalmente viene preparata piuttosto alta, così che ci sia molto ripieno, e coperta con strisce di pasta come una semplice crostata o con disegni più complessi e articolati. Tanto per non farsi mancare niente, gli americani la mangiano con una pallina di gelato o un po’ di panna montata, ma secondo me sarebbe davvero sprecata.

cherrypie10

Il ripieno è ricco di sfumature aromatiche che scoprirete leggendo gli ingredienti. Mentre lo preparavo esalava un profumo intenso e articolato, riuscivo a percepire uno per uno tutti gli ingredienti, fino a quando si sono fusi in un composto lucido e quasi gelatinoso, con le ciliegie ancora intere che spiccavano con le loro rotondità. Mi ha ammaliata ancora prima di assaggiarlo. Dopo…non riuscivo più a fermarmi!
E’ un dolce diverso da quelli cui siamo abituati, con note originali ma non così tanto da disorientare… Insomma, secondo me va provato.

cherrypie12

BALSAMIC CHERRY PIE WITH BLACK PEPPER CRUST (Torta di ciliegie al balsamico con crosta al pepe nero)

Con queste dosi ho fatto 4 crostatine con copertura anche sopra (Ø 8 cm) e una crostata con le strisce (Ø 18 cm).
In alternativa potete usare uno stampo da 24-26 cm.

Per il ripieno:

  • 1 kg di ciliegie denocciolate
  • 140 gr di zucchero di canna
  • 50 gr di farina
  • 1 cucchiaio e mezzo di maizena
  • 30 gr di burro fuso
  • 2 cucchiai di aceto balsamico
  • 1 cucchiaio e mezzo di miele (per me, di tiglio)
  • 7-8 chiodi di garofano
  • semi di mezza bacca di vaniglia

Per la pasta:

  • 400 gr di farina
  • 150 gr di burro
  • 7-8 cucchiai di acqua fredda
  • 1 cucchiaio di zucchero
  • un pizzico di sale
  • meno di 1/2 cucchiaino di pepe nero macinato

Per la glassa:

  • 1 uovo sbattuto
  • 1 cucchiaio d’acqua

cherrypie5

Per il ripieno:

Mettete tutti gli ingredienti in una pentola dal fondo spesso e portate a bollore mescolando spesso. Abbassate il fuoco e cuocete per 30 minuti, mescolando ogni 5 minuti: alla fine il ripieno sarà sufficientemente addensato.
Il ripieno può anche essere preparato con un paio di giorni di anticipo e conservato in frigo fino al momento dell’utilizzo.

Per la pasta:

Mescolate gli ingredienti solidi in una terrina capiente, unite il burro freddo a pezzetti e impastate con le mani, aggiungendo a poco a poco i cucchiai di acqua. L’impasto è pronto quando sufficientemente amalgamato e, se strizzato, non si sbriciola ma si compatta. Se dovesse invece sbriciolarsi, significa che serve ancora un po’ d’acqua.
Stendete la pasta con un mattarello allo spessore di 5-6 mm e foderate la tortiera o gli stampi precedentemente imburrati, lasciandone un po’ da parte. Riempite con il composto di ciliegie e coprite con il resto della pasta tagliata a strisce. Se volete, potete anche ricoprire la crostata completamente con un altro disco di impasto come ho fatto io per le crostatine piccole. In questo caso fate delle incisioni sul disco superiore o bucherellatelo con una forchetta per far fuoriuscire l’umidità del ripieno.
Sbattete l’uovo con un cucchiaio di acqua e spennellate la superficie della crostata.
Infornate a 180°. Dopo 35 minuti spennellate nuovamente la crostata con l’uovo e rimettete in forno. In tutto io l’ho fatta cuocere 55-60 minuti. Fate raffreddare un’oretta prima di sformarla.

 

cherrypie16

 

Con questa ricetta partecipo a Re-Cake 9

locandina-cherry-pie-giugno-2014

Share

You May Also Like

38 comments on “Balsamic Cherry Pie…o torta di ciliegie!

  1. Che buona Alice! E che cosa interessante il pepe nero nella pasta!
    L’unica cosa che mi terrorizza è denocciolare un chilo di ciliegie! 🙂
    Comunque dev’essere una favola!
    Bacione

    • 22/06/2014 at 21:55

      Ma no, guarda… Ci avrò messo mezz’ora o poco più! E ne vale davvero la pena…ha proprio un sapore particolare!
      Un bacio e buon inizio settimana! 🙂

  2. 22/06/2014 at 22:22

    Per prima cosa: le mini cherry pie sono deliziose, strabelle!! E poi mi hai incuriosito, voglio testare questo mix di sapori che ancora non conosco, l’aggiunta dell’aceto poi.. Sono troppo curiosa, anche se sono già sicura mi piacerà !!

    • 22/06/2014 at 23:12

      Grazie! 🙂
      Ti consiglio davvero di provarla…un sapore inusuale ma non troppo strano… Fammi sapere!

  3. 22/06/2014 at 22:47

    Hai ragione: va fatta! Il pepe nella pasta è un valore aggiunto, mi piace proprio. Ciao <3

  4. 22/06/2014 at 23:12

    io non sono eccessivamente golosa, e questo dolce mi attrae tanto!! lo provero’

  5. 23/06/2014 at 10:45

    Belline quelle piccineeeeeeee!!!! E buonissississima!

    • 23/06/2014 at 12:24

      Come volevasi dimostrare… Nonna Papera docet! :-D:-D:-D Anche se sono da perfezionare… Grazie!

  6. 23/06/2014 at 11:50

    Le mini tortine sono bellissime, se sono altrettanto buone meriti un applauso!

  7. 23/06/2014 at 15:10

    Trovo deliziose le mini pie, quelle pallette che sembrano bottoni… 🙂 Io che mangio sempre anche coi colori, mi lascio subito attrarre da questo viola particolare e intenso… ora tutte le volte che prenderò in mano il mio aceto balsamico gli sorriderò in modo speciale dicendogli “presto vedrai cosa ti combino”… 🙂

    • 23/06/2014 at 15:39

      Grazie! 😀
      E’ vero, il ripieno ha un colore rubino intensissimo, da mangiare con gli occhi… 😉

  8. 23/06/2014 at 15:27

    Alice, la pie più grande è bella, ma quei bottoncini sono addirittura spettacolari… conosco molto bene quel ripieno, visto che ho già provato la re-cake di questo mese e ti giuro, me ne lancerei in bocca uno intero, sapendo cosa si nasconde dentro quella crosta croccantina! 😀

    • 23/06/2014 at 15:40

      Ma quanto è buona!? Anche io sono rimasta folgorata!
      Le ho viste le tue crostatine, bellissime…e ti ho anche lasciato un commento ma forse è andato perso…chissà!?
      Un abbraccio e buona giornata!

  9. 23/06/2014 at 16:50

    Dai…ho infornato 5 minuti fa una torta di ciliegie… ricetta olandese…. con impasto di pasta lievitata! … vedremo come viene! 🙂
    La tua è favolosa… mi sa che il tocco di balsamico è favoloso!… stupende le mini pie! bocconcini golosi!

    • 23/06/2014 at 16:58

      Ahahah!! Telepatia! 🙂
      Sono proprio curiosa di vedere la tua torta…se poi è olandese mi incuriosisce ancora di più!! Questa è davvero deliziosa, provala…un sapore mai sentito, almeno per me! 🙂

  10. 24/06/2014 at 07:53

    Favolosa! Io l’ho fatta con una ricetta simile ma senza pepe che non mancherò di mettere la prossima volta per una nota in più!
    Le piccole pie sono meravigliose…
    Un bacione

    • 24/06/2014 at 08:05

      L’ho vista la tua…a stelle e strisce! Bella!
      Il sapore mi ha davvero conquistata…
      Grazie e buon S. Giovanni! 😀

  11. 24/06/2014 at 10:29

    sono felice che ti sia piaciuta così tanto!!! io l’ho adorata, veramente!
    bellissima anche la tua proposta “mini”!
    ciao
    elisa

  12. 24/06/2014 at 11:17

    è da provare per forza! hai ragione! la versione mignon è a dir poco una delizia! ma quella bella fettona grande…mmmm… mi fa una gola che non ti dico!!!! davvero!!!

  13. 24/06/2014 at 16:45

    Che colori fantastici. Una bellissima crostata.
    Brava! 🙂

  14. 25/06/2014 at 15:06

    Bellissima torta! Questo mese non ho partecipato a re-cake ma tengo le dita incrociate per te!
    Se passi a trovarmi c’è un premio per te 🙂

  15. 29/06/2014 at 10:13

    Ma quanto sono belle le piccoline?!?!? Fantastiche e grazie per aver partecipato.
    A presto Silvia

    • 29/06/2014 at 10:20

      Sono contenta che ti piacciano!! 😀
      Grazie a voi per questa bellissima re-cake!
      Buona domenica.

  16. 29/06/2014 at 22:17

    bellissimi quei piccoli bocconcini, uno tira l’altro come le ciliegie, grazie per aver partecipato.
    Miria

  17. 30/06/2014 at 22:59

    Sai che in questo momento ho un debole per le pie, ma questa proprio è meravigliosa. Il ripieno così denso e compatto, con tutte le sue sfumature di profumi e sapori. Quelle piccoline, da mangiare in un sol boccone, sono piccoli gioielli!

  18. 01/07/2014 at 22:48

    non stuzzicarmi con le pie che non posso resistere! e quel balsamico nelle ciliegie chissà che magia! Giurin giuretto che la faccio!appena riesco a non mangiare tutte le ciliegie che mi passano sotto tiro 😉 brava cara! ottima ricettina..

  19. 06/07/2015 at 15:18

    Quanto mi piace il tocco originale che rende “diverso” un classico… qui il pepe solletica la mia curiosità, avendolo messo in un gelato immagino che sappia dare davvero una sfumatura di profumo interessante! E quel ripieno, se avanzasse, lo mangerei anche da solo… 🙂

    • 08/07/2015 at 08:07

      Ci hai azzeccato…il ripieno mangiato da solo è irresistibile per me!!
      Il pepe nel gelato..? Tutto da provare! 🙂

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *