Crostata cheesecake con pesche e amaretti

All’ultimo secondo, ma ci tenevo a partecipare anche questo mese al The Recipe-tionist di Flavia perché il blog dal quale “rubare” una ricetta è quello di Chiara, una donna forte e solare che ho conosciuto di persona e ammirato in più di un’occasione: non potevo proprio mancare!
Come sempre e più di sempre, la scelta non è stata facile perché ha tante ricette sfiziose e soprattutto moltissimi dolci! Alla fine mi sono decisa per una crostata con pesche e amaretti, abbinamento consolidato che a Chiara deve essere molto gradito visto che si trova in tantissimi dei suoi piatti.
Mi piaceva l’idea della farcia di ricotta e robiola aggiunta a crudo, che la avvicina molto ad una cheesecake, ma rispetto alla sua ricetta ho fatto una piccola variazione: invece di mettere le pesche sul fondo della crostata, poiché temevo che ammollassero tropo la frolla, le ho mescolate ai formaggi, facendo una sorta di mousse.
A me è piaciuta tantissimo, fresca, aspra e dolce quanto basta, la perfetta conclusione per una cena estiva all’aria aperta.

Tra l’altro, è stata l’occasione per provare per la prima volta uno stampo da crostatina ad anello (rubato ad un’amica), di quelli che usano i pasticcieri professionisti e che ho sempre ammirato sui blog altrui. In pratica è un anello microforato che consente una perfetta cottura della frolla, omogenea e senza deformazioni, e un’altrettanto perfetta sformatura.
Io devo ancora perfezionare l’uso ma come primo tentativo mi ritengo soddisfatta…piano piano mi avvicinerò alla meta!

crostata cheesecake pesche e amaretti

Crostata cheesecake con pesche e amaretti

Porzioni: 6       Tempo di preparazione: 1 h + 1 h di riposo       Tempo di cottura: 25′

Ingredienti

per la frolla
125 g di farina 00
25 g di amaretti
50 g di burro
50 g di zucchero semolato
mezzo uovo leggermente sbattuto

per la farcia
circa 500 g di pesche al netto degli scarti + due pesche noci
100 g di robiola
100 g di ricotta vaccina
30 g di zucchero a velo
30 g di zucchero semolato
1 cucchiaio di succo di limone

crostata cheesecake pesche e amaretti

Frantumate gli amaretti e mescolateli alla farina. Unite lo zucchero, poi il burro morbido e iniziate ad impastare. Unite l’uovo e impastate prima con una forchetta e poi con le mani, quel tanto che basta per far stare insieme l’impasto. Avvolgetelo nella pellicola trasparente e mettetelo in frigo per 1 h.

Nel frattempo preparate il ripieno. Sbucciate le pesche, tagliatele a pezzetti e mettetele con il succo di limone in una casseruola. Aggiungete lo zucchero semolato e fate cuocere a fiamma media finché le pesche non sono tenere e il liquido è completamente evaporato. Fate intiepidire qualche minuto, poi passate al minipimer insieme alla ricotta e alla robiola. Tenete in frigo fino al momento dell’utilizzo.

Prendete la frolla, stendetela su un piano infarinato allo spessore di circa 3 mm e rivestitevi uno stampo a cerniera del diametro di 20 cm precedentemente imburrato. Bucherellate il fondo con i rebbi di una forchetta, poi coprite con un foglio di carta da forno e mettetevi sopra dei legumi secchi. Cuocete a 180°C per 10′, poi togliete i legumi e la carta da forno e proseguite la cottura per 15′. Sfornate e fate raffreddare.

Farcite il guscio con la crema di ricotta e pesche e guarnite la crostata con fettine di pesca fresca.
Se dovete servire la torta dopo diverse ore, potete lucidare le pesche con della gelatina (io uso Tortagel di Pane degli Angeli) così che non si annerisca. Conservate in frigo fino al consumo.

crostata cheesecake pesche e amaretti

Con questa ricetta partecipo al The Recipe-tionist di Flavia

recipetionist

 

Share

You May Also Like

18 comments on “Crostata cheesecake con pesche e amaretti

  1. 15/06/2017 at 10:06

    Alice, grazie grazie grazie… per tante cose, la prima che sei riuscita ad esserci a THE RECIPE-TIONIST a questo turno, la seconda che hai fatto una torta veramente bellissima e gustosissima adatta alla stagione e a quanto pare sei anche brava ad utilizzare l’anello micro forato, sono i furti migliori ahahahahahah. Un abbraccio grande e buonissima giornata

  2. 15/06/2017 at 10:21

    Urge foto dell’anello microforato L’abbinamento mi piace un sacco e mi è capitato di fare una torta con amaretti e pesche, certo la mia era un disastro rispetto a questa sontuosità. Bellissime anche le foto, ogni tanto non riesco a trattenermi dallo scrivertelo.

    • 15/06/2017 at 10:32

      Ma tu non ti trattenere, guarda! Ogni volta è come la prima volta ahaha! Scherzi a parte, grazie davvero!!

  3. 15/06/2017 at 10:54

    Eccomi qui, ti avevo persa di vista.
    Eccomi, sono colpevole di amare il connubio pesche-amaretti, lo amo alla follia e non perdo mai occasione per fare qualcosa che lo contempli.
    Questa crostata mi era piaciuta moltissimo, la croccantezza della frolla agli amaretti rendeva il dolce ancora più gustoso di quello che sarebbe stato normalmente e poi è fresco, aspro e dolce allo stesso tempo e tu hai saputo reinterpretarlo con la solita classe ed eleganza che contraddistingue tutto quello che fai.
    Bravissima e grazie di aver partecipato.

    • 15/06/2017 at 15:54

      E infatti era buonissima!! Grazie e un bacio!

  4. 15/06/2017 at 17:28

    E meno male che non te lo sei perso. Bellissima quanto golosa crostata. Mi piace tutto: adoro i formaggi nei dolci, mi piacchiono le peschie e gli amaretti e riuscitissimo il loro connubio che davvero non stufa mai. Un bacio Alice!

    • 15/06/2017 at 20:48

      Ricambio il bacio, anzi, raddoppio 🙂

  5. 15/06/2017 at 18:09

    Ma che meraviglia!

    • 15/06/2017 at 20:47

      Gongolo 🙂

  6. 15/06/2017 at 19:45

    Pesche e amaretti…ricordi di infanzia..come saranno buoni?

    • 15/06/2017 at 20:47

      Un’abbinata azzeccatissima, anche se a dire il vero a me non sono molto familiari…ma sono sempre in tempo a recuperare 😉

  7. 19/06/2017 at 12:09

    Bellissima la crostata con quegli stampi. Inutile dirti che anche Anna Luisa seli è procurati 😀 Abbinamento perfetto e presentazione super!

    • 19/06/2017 at 15:04

      Ne ero certa…lei è super professionale!
      Grazie mille, un abbraccio! 🙂

  8. 21/06/2017 at 10:46

    Un sole con raggi perfetti, ecco cosa è… ben pettinato, profumatissimo, rilassato, al suo meglio… 🙂
    (giuro che non rubo fettina di pesca scombinando tutto, anche se sarei tentata molto perchè sono gatta inside, ahaha)

    • 22/06/2017 at 15:25

      Ahahah! Ma te la faccio rubare, dai! Mi piace molto questa descrizione, mi ci crogiolo un po’…
      Grazie, un abbraccio!

  9. 21/06/2017 at 23:17

    qst tuo arrivare all’ultimo minuto mi è sempre piaciuto perchè è qualcosa che ci lega e ci accomuna. come ci accomuna l’amore per la frolla e per qst dolci alla frutta che mai mancano da te, da quando ti conosco.
    un sole, caldo e delizioso.

    • 22/06/2017 at 15:25

      E’ vero, le crostate e la frutta sono senza dubbio due cose che ci legano…Ti mando un abbraccio cara Elena!

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *