Pasta con granella di pistacchi e ricotta

bandiera

Se penso che sono stata sostanzialmente indifferentepistacchi1
ai pistacchi per i primi 28 anni della mia vita mi sento male. Come si può rinunciare a qualcosa di così delizioso?!

Adesso sto cercando di recuperare il tempo perduto, per lo più a suon di gelati, ma non disdegnando nemmeno primi e secondi piatti nei quali il prezioso frutto compaia come guest star (strepitoso il petto d’anatra con granella di pistacchi assaggiato qualche tempo fa in un ristorantino fuori mano…da rifare assolutamente!).

E così, mentre pensavo ad una ricetta da fare in meno di 30 minuti, ho avuto l’illuminazione: il pesto di pistacchi! L’avevo assaggiato qualche tempo fa da un’amica e ne ero rimasta deliziata. Nel rifare la ricetta, in realtà, io non ho realizzato un pesto vero e proprio, perchè trovo che i pistacchi sprigionano al meglio il loro sapore quando sono ancora un po’ granellosi che li puoi schiacciare con i denti e goderteli appieno…slurp!

Queste penne sono davvero velocissime da fare. Fresche, gustose, aromatiche e…così buone che i vostri commensali chiederanno il bis!

PENNE CON GRANELLA DI PISTACCHI E RICOTTA

Dosi per due persone:

  • 170 g di penne rigate
  • 60 g di pistacchi sgusciati
  • 1 cucchiaio di ricotta vaccina
  • 2 foglie di basilico
  • sale e pepe
  • olio evo
  • parmigiano grattugiato

pistacchi6

Mettete a bollire l’acqua per la pasta in una pentola coperta. Lavate le foglie di basilico e tagliatele a striscioline sottilissime con le forbici; unitele alla ricotta, aggiungete un pizzico di sale e di pepe e lavorate il tutto per un minuto con una forchetta.

Salate l’acqua e buttate la pasta, controllando il tempo di cottura. Sgusciate i pistacchi e passateli nel mixer ricavandone una granella, senza polverizzarli completamente. Aggiungeteli alla ricotta, amalgamandoli con un po’ di olio evo.

Scolate la pasta, lasciando da parte 2 o 3 cucchiai di acqua di cottura, trasferitela in una ciotola e conditela con il composto di ricotta e pistacchi, versando olio a filo e aggiungendo un po’ di acqua di cottura se fosse troppo asciutta. Servite con una spolverata di parmigiano (o lasciate agli ospiti la scelta se metterlo oppure no…io per esempio la preferisco senza!).

 CONTEST

Con questo post partecipo al contest “Happiness is Homemade” di Roberta
di The Dreaming Seed, finalizzato a dimostrare che in meno di mezz’ora anche
chi non ha familiarità con la cucina può preparare un piatto appetitoso.

Mi piace questa idea del contest, pensare che ci sono tante blogger
al lavoro su un unico tema. E’ un po’ come essere legati gli uni agli altri.
E allora…buon lavoro a tutti! 🙂

Share

You May Also Like

14 comments on “Pasta con granella di pistacchi e ricotta

  1. 12/05/2013 at 07:42

    Ma che cos’è l’olio evo?

  2. 12/05/2013 at 20:31

    Lo sai che leggendo ho pensato la stessa cosa? Anch’ io ho snobbato i pistacchi per circa trent’anni…ora devo rifarmi, magari rifacendo il tuo pesto!!!
    Bacio

    • 12/05/2013 at 20:51

      E chissà quante cose ci sono ancora da scoprire… Del resto, più passano gli anni e più i miei gusti cambiano…e sempre in maniera imprevedibile! 😉

  3. 12/05/2013 at 21:48

    Gustoso…da provare sicuramente, io adoro i pistacchi, anche se il gusto gelato l’ho iniziato a mangiare anche io solo da qualche anno…ma quel verdolino non mi attirava, ma poi, una volta assaggiato, capisci che ti sei perso “tanta roba” e ora lo prendo quasi sempre! 😉
    Brava, bada qui quanto produci, e quante cose buone! 🙂

  4. 13/05/2013 at 09:03

    Adoro i pistacchi! Sgranocchiati da soli oppure nel gelato. Non li ho mai provati sulla pasta. Mi segno la tua ricetta…da provare di sicuro!

  5. 13/05/2013 at 09:35

    E allora sono davvero lieta di darti il benvenuto nel mio contest, anche io mi sono innamorata dei pistacchi in cucina da grande e ora….li metterei ovunque 🙂
    Grazie per la ricetta, semplice, rapida, gustosissima, la inserisco con piacere! In bocca al lupo e a presto 🙂

    • 13/05/2013 at 13:59

      Grazie…crepi il lupo!! E complimenti per il tuo blog, mi piace tantissimo! 🙂

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *