Si fa un gran parlare di orti urbani. Aree abbandonate, zone incolte o di dubbia destinazione che piano piano vengono “civilizzate” e coltivate da cittadini volenterosi armati di paletta e rastrello. C’è chi coltiva il giardinetto di casa, chi ottiene un pezzettino di terra dal proprio Comune, chi fa l’orto del cognato e chi in un angolino remotoContinue reading

0
Share

Il titolo di questo post è uno dei gridi di battaglia preferiti di un mio buffo collega, che è solito urlarlo ai quattro venti ogni tre per due… Sarà che questo dolce l’ha mangiato anche lui, sarà che oggi è il 1° maggio e un pensiero ai lavoratori e alla difficile situazione di questo Paese è inevitabile,Continue reading

2
Share

Tranquilli, niente perversioni erotiche in cucina…è semplicemente il mio 50esimo post! È il misterioso e tentacolare sig. WordPress a farmelo notare e io colgo volentieri l’occasione per un bilancio piccino picciò di questi mesi di attività. Ho iniziato con colpevole ritardo rispetto ai miei desideri e con l’insopprimibile titubanza che mi contraddistingue, eppure in breve miContinue reading

0
Share

E figurati che pensavi di essere preciso. Di utilizzare i termini giusti, fare attenzione alle sfumature, non essere grossolano. E poi all’improvviso, come se niente fosse, ti si spalanca davanti agli occhi la rivelazione che in realtà sei approssimativo e usi le parole a casaccio. Pochi giorni fa, per esempio, mi sono resa conto che “laContinue reading

0
Share

Che, in toscano, vorrebbe dire “non vi fate prendere per le mele”, ovvero non fatevi prendere in giro!! Ma chi l’ha detto che per fare un primo gustoso e diverso dal solito ci vogliono tempo e fatica?! Forse sono i sigg. Findus, Buitoni e co. che ce lo vogliono far credere, per scoraggiare i poveriContinue reading

0
Share

Ebbene sì, dopo essermi scagliata contro i pregiudizi verso la cucina vegetariana (qui), ecco che improvvisamente mi scopro anch’io vittima di ottusi preconcetti. Anche se in maniera abbastanza inconscia, ho sempre rigettato l’idea di una cucina vegan. La associavo a piatti tristi, preparati con ingredienti improbabili e costosi e – cosa ancora più rilevante per me – poco equilibratiContinue reading

0
Share

Certo, ricevere un mazzo di fiori è sempre una gradita sorpresa. Ma ogni volta che mi capita, poi, non posso fare a meno di pensare alla brevità della loro vita, allo spreco, all’innaturalità del tenere fiori recisi in casa. L’armonia della composizione, l’allegria dei colori, il profumo che si diffonde…tutto esaurito in breve tempo, eContinue reading

0
Share

Torino in sintesi: la Mole, tre amiche e una folata di felicità. C’è molto di più, va bene, ma per me è questo. E anche i grissini, perchè no. I miei non sono proprio quelli tradizionali, perchè li volevo secchi e croccanti e li ho fatti senza lievito, ma mi piace comunque associarli alla cittàContinue reading

1
Share

Che mi piacciano i dolci, e in particolare la piccola pasticceria, mi pare l’abbiate capito. Ma non di soli glucìdi vive l’uomo, giusto? Quindi, anche per rassicurare mia mamma sul fatto che non mi nutro soltanto di pasticcini e gelati, signori e signore, ecco a voi la ricetta per un secondo piatto di carne! Quasi incredibile,Continue reading

0
Share

Prendo ispirazione da seunanottedinvernounlettore e faccio anche io la mia personalissima anamnesi letteraria. Siete pronti? Si comincia!! 1. Diabete. Un libro troppo, troppo dolce. In genere, se subodoro un eccesso di dolcezza, evito il libro come la peste. Ma una sensazione del genere me l’ha lasciata Siddharta, di Herman Hesse. L’ho trovato un po’ stucchevole. 2. Varicella.Continue reading

0
Share

Avete presente quando non vi volete sbattere più di tanto e cercate un piatto unico semplice e sostanzioso da fare con gli ingredienti che avete in casa? Ecco, di recente mi sono imbattuta (qui) in una ricetta che soddisfa ampiamente questi parametri. Si tratta di un rösti, un piatto svizzero a base di patate che può essereContinue reading

0
Share

Avete presente la sparabiscotti? Nooo?! E’ quel fantastico attrezzo di forma cilindrica con un meccanismo di scatto che rilascia dosi di impasto omogenee e che vi permette di fare biscotti di tante forme diverse alla velocità della luce. Si trova ormai in moltissimi negozi di casalinghi, ha un prezzo contenuto ed è di grande soddisfazione…aContinue reading

1
Share