Due ricette burrose a fila!! Be’, per l’MTC questo ed altro. Questa famiglia virtuale allegra e mezza matta mi piace sempre di più, e ad ogni nuova sfida rimpiango il tempo perso e le tante occasioni mancate. Ma prima o poi mi cimenterò con le ricette delle edizioni che ho perduto (solo 41)…è un punto d’onore!Continue reading

0
Share

Ci sono persone che hanno il dono della spontaneità. Io la ritengo una qualità preziosa, io che ci penso mille volte prima di dire, fare, andare, ecc ecc… Mentre scrivo ho in mente una persona in particolare, che in realtà conosco poco ma ogni volta che vi passo del tempo insieme ha la capacità di distendermi, come seContinue reading

1
Share

“E’ sempre meglio omettere qualcosa di buono che aggiungere cose insignificanti” (A. Schopenauer). Queste parole, tratte da un articolo sull’importanza della brevità e del ruolo delle lacune nella comprensione di un testo, mi hanno molto colpito, tanto che ho deciso di metterle subito in pratica: ecco la ricetta, con pochi fronzoli e nessun orpello. Ricordate la tarteContinue reading

1
Share

Poche cose sono più piacevoli di una serata tra amiche, un ritrovo di inizio estate nella casetta appena ristrutturata di una di loro. Un cerchio di giovani donne raccolte attorno a un originale tavolino da fumo ricavato da un ceppo di Pawlonia: chi seduta sul tappeto, chi nella bella poltrona di bambù, le più comodeContinue reading

0
Share
hummus-barbabietole-rosse-e-ceci-2

Finalmente l’estate è arrivata! E io ho voglia di cibi freschi e vestiti leggeri. Di fantasie colorate, di un po’ sole e di aperitivi sul fiume. Non mi illudo di mandare in letargo il forno perché, conoscendomi, sarà in piena attività anche con 38° e un tasso di umidità da foresta pluviale (tipico di questa città, del resto), maContinue reading

5
Share

“C’era una volta una vecchia che aveva un figlio. Lei era debole e malaticcia e così il ragazzo dovette andare alla capanna delle provviste a prendere la farina per far da mangiare. Stava scendendo i gradini della capanna quando giunse una folata del vento del nord, gli strappò la farina e la portò via conContinue reading

0
Share

Una folgorazione. Quando ho visto la foto di questi bastoncini (che sembravano una gustosissima pizza) e ho letto che non contenevano altro che cavolo, uova e un po’ di formaggio, ho deciso che dovevano essere miei. E mai intuizione fu più azzeccata, perché me ne sono innamorata al primo morso. Non ve li so descrivere,Continue reading

1
Share

Giornata grigia, mi sveglio storta, con una piccola delusione che mi avvolge il cuore dalla sera precedente e che non accenna a volersene andare. Vado in palestra, corro, ma neanche questo mi aiuta a liberarmi; penso, rimugino, mi faccio ancora più torva. Anche se so che il motivo può sembrar futile. Poi, una scintilla mi balena nellaContinue reading

0
Share

Una settimana trascorsa a spasso per la Provenza e non ho mai assaggiato questa salsina…mi domando dove avessi la testa! Dove avevo la testa, in realtà, lo so e quindi mi auto-perdono, ma adesso che l’ho scoperta (qui) entrerà di diritto in nella top ten degli antipasti/stuzzichini rapidi e gustosi. La tapenade è una salsa a baseContinue reading

0
Share

Click to translate Volevo intitolare questo post “Polpette per un’amica”. Perché sono state fatte per una cena speciale con un’amica cara, carissima, con la quale ho condiviso tante avventure ed emozioni. E che ha un debole per le polpette, come me. Un’amica di quelle che si incontrano una volta nella vita, ad essere fortunati. E cheContinue reading

2
Share

Ma quanto mi piace quando posso riusare gli avanzi! E non per taccagneria, ma piuttosto per la sensazione di non sprecare nulla, di fare “tanto con poco”, e per l’illusione di possedere quel po’ di fantasia e versatilità necessarie a dare un’altra forma/impiego/dignità a ingredienti comprati per tutt’altro. Questa ricettina nasce dagli avanzi di mortadella e pancarrè residui di unaContinue reading

1
Share

Sono impopolare, lo so, ma settembre è uno dei mesi che preferisco. Il caldo insopportabile è ormai solo un ricordo, il sole non appiattisce più le sfumature del mondo con la sua luce abbagliante, i tramonti si fanno più dolci, l’aria più leggera. Settembre è un mese riflessivo, che ti coglie di sorpresa ma con delicatezza; una sera solleviContinue reading

0
Share