Mica pizza e fichi, si dice, per indicare qualcosa che ha valore e appeal, mettendolo in opposizione a due alimenti tradizionalmente poveri e popolari. Ma chi l’ha detto che povero e popolare non è bello? A me pare invece che la cucina popolare sia proprio una delle migliori e l’accostamento di pizza e fichi, conContinue reading

4
Share

Quando ero piccola avevamo un forno di fiducia, come tutti, credo. Il pane era ottimo e anche la schiacciata, che noi a Chiusi chiamiamo “ciaccia”, un nome buffo e sofficioso, che ti vien voglia di masticarlo tutto mentre lo dici, come se già ne pregustassi il sapore. Il forno non era molto distante da casaContinue reading

6
Share

Oggi sono di poche parole. Tra l’altro si tratta di una ricetta semplice ma un po’ lunga da spiegare, per cui vado al sodo. Una focaccia soffice, semi integrale, con il 70% di idratazione. Io l’ho farcita con provola affumicata, alici e bietoline (una) e con pomodoro, alici e mozzarella (le altre). E come sempreContinue reading

5
Share

L’ultimo post prima di Natale è una ghirlanda di pane all’olio per accogliere le feste imminenti e abbellire le vostre tavole. Ma prima vi tocca una piccola riflessione, scaturita stamani sotto la doccia, mentre mi lavavo i capelli con il bagnoschiuma, tanto ero assorta. Il fatto è che passa il tempo, aumentano le esperienze, eppure nonContinue reading

6
Share

Altro esperimento di panificazione, sempre con lievito di birra e con le mie scarse nozioni. Dovrei mettermi a studiare un po’ prima di cimentarmi con i lievitati, ma le scuole di pensiero sono così tante e i manuali infiniti e non sempre di facile comprensione che alla fine non so dove sbattere la testa eContinue reading

2
Share

Sono appena tornata dalla montagna e già sogno il mare, il che, per me, è inconsueto. Ma non sogno un mare qualsiasi, sogno il mare della Grecia. Non spiagge assolate tappezzate di bagnanti chiassosi, ma il mare divino di Omero, visto dall’alto delle montagne, lontano, immenso e potente, scintillante e misterioso. Non so perché quest’annoContinue reading

8
Share

Mi sfogo finché posso, per tornare al tema dell’ultimo post. Ossia, non dò tregua al forno. Ci provo a starne lontana, ma è più forte di me. E poi, non è un’ironia del destino che pane e focacce vengano meglio proprio con le temperature miti di questi giorni, quando la lievitazione è facilitata? Così hoContinue reading

5
Share

Se per voi in Natale è essenzialmente condivisione e convivialità, concorderete con me che questa ghirlanda lo rappresenta alla perfezione. Partiamo dal nome: pull apart bread. Non credo che esista una parola italiana che dia altrettanto efficacemente il senso di questo pane, composto da tante piccole palline che si uniscono in cottura, ma non così tantoContinue reading

5
Share

Che arrivo sempre in ritardo sulle mode è risaputo. Anzi, spesso le salto proprio a piè pari. Stavolta, però, potrei essere in tempo per il secondo turno di questa focaccia, che spopolò tra i blog nel 2010 per poi finire nell’oblio, solo sporadicamente ripescata da qualcuno. Ultimamente mi è capitato di vederla, ben farcita e conContinue reading

6
Share

Mi piacerebbe che ci fossero più persone che seguono la filosofia del vivi e lascia vivere. Abbiamo la fortuna di poter scegliere cosa fare delle nostre vite, di autodeterminarci, con l’unico limite del rispetto delle leggi e delle altre persone. Eppure pare che alcuni lo considerino un diritto esclusivo, che non riguarda gli altri. QuanteContinue reading

7
Share

Ve lo avevo promesso sin dal post della Bakewell Tart, ed ecco qui il pan brioche assaggiato a casa delle sorelle Calugi. A dire il vero, la ricetta arriva da Manuela, in quel solito giro di valzer che fanno le ricette quando sono particolarmente buone e che nel giro di un mese le porta nelleContinue reading

5
Share
pane-ciabatta

La ciabatta. Mai mi ero posta dubbi sull’origine di questo pane, come se esistesse da sempre, come se non fosse molto diverso da ogni altro pane che conosciamo. E invece scopro che è un pane più giovane di me, nato nel 1982 in quel di Adria (Rovigo), in pieno Polesine, terra di acque e paludi.Continue reading

5
Share