Ci sono ricette che avrò fatto mille volte, eppure non appena mi cade l’occhio su una versione leggermente diversa, mi vien voglia di provarla. Si tratta essenzialmente di muffin, plumcake, torte di mele. Cose semplici, quasi banali per un blog di cucina, eppure mi richiamano così tanto l’idea di casa, di comfort, di rassicurazione cheContinue reading

3
Share

Ci sono piatti iconici dei nostri tempi. Delle nostre stagioni, anzi. Lo scorso inverno era la torta con le fette di arance caramellate in superficie, in primavera il toast con l’avocado e uovo poché, prima ancora…me lo sono dimenticato. Mode che arrivano e passano in un soffio e l’anno successivo sono già vecchie. Qualcuna resisteContinue reading

6
Share

Fare un dolce “senza niente” non è cosa semplice. Solo le generazioni figlie della miseria ne erano capaci, e non per moda ma per amara necessità. Mi piace recuperare quelle ricette perché le sento vere e anche funzionali alle esigenze odierne ma in maniera naturale, non forzata. Spesso hanno un gusto molto lontano dai piattiContinue reading

4
Share

Mi piace il vento. Il vento del nord, asciutto, essenziale. Sembra parlare, silenzioso. Mi arruffa i capelli, mi lava i pensieri, mi accende le guance e sembra dire: “Sveglia!” Porta eco lontane, visi, odori impercettibili ed emozioni di sconosciuti. Li sento su di me, un istante di voci che scivolano via. Sembra dire che tuttoContinue reading

6
Share

Giorni strani, che scivolano ed evaporano in un nulla come la bruma che galleggia sulla campagna sbiadita. Come se le nebbie di novembre mi si avvolgessero intorno alla testa, lente e sottili, fino a confondermi e a disorientarmi, fino a non sapere più chi sono. Vorrei essere del novero dei sicuri e decisi, vorrei essereContinue reading

6
Share

Prosegue la sfida a non accendere il forno, siamo al 51° giorno e per me è un vero record, visto che la mia passione sono proprio quelle torte e biscotti che dal forno non possono prescindere. Ma quest’anno ne ho fatto un punto d’onore…e di sopravvivenza. Mi sembra un buon record, anche se dal computoContinue reading

8
Share

A volte salivo fin su, fino a quell’attico enorme e abbandonato che mi aspettava, inerte. Aprivo la porta cigolante ed era come trovare un vecchio amico, come entrare in una dimensione sospesa, che avrebbe potuto essere oggi, domani o trent’anni fa. Chiunque altro avrebbe visto in quello spazio un possibile loft con arredamento supermoderno, unoContinue reading

5
Share
pan-di-ramerino

Sarei curiosa di sapere quanti, fuori dalla Toscana, conoscono il significato della parola “ramerino“. Per me è scontatissima ma, a pensarci bene, forse non lo è. Ramerino sta per rosmarino, i cui aghi profumati danno carattere a questo pane di origine medievale. Il pan di ramerino, infatti, fa parte della tradizione toscana sin dal XIVContinue reading

7
Share
torta-all'olio-etorta-all'olio-e-arance-arance

Mio malgrado, la palestra mi è fonte di grande ispirazione. Sarà che mi sento sempre un po’ fuori luogo, sarà che ho sviluppato negli anni una naturale, ironica distanza verso i maniaci del fitness, ma ogni volta che ci vado mi si aprono mondi paralleli che mi lasciano abbacinata. E, soprattutto, mi fanno addoppiare dalleContinue reading

9
Share
castagnaccio

E finalmente sta per arrivare. Cosa? Ma la farina di castagne nuova, indispensabile per fare il castagnaccio! Nel post ufficiale della Giornata Nazionale del Castagnaccio, di cui sono ambasciatrice, vi racconto come nasce la farina di castagne e vi svelo che il castagnaccio non è solo toscano, come si è soliti credere. Qui, invece, vi lascioContinue reading

7
Share
ferratelle-abruzzesi

Quest’anno le vacanze le abbiamo fatte in Abruzzo. Terra meravigliosa, di mare e di montagne, di orsi e di lupi, di gente schiva e cortese. Vi racconterò qualcosa in più nel prossimo post, per oggi vi basti sapere che tra i souvenir di viaggio c’era anche questo: un ferro di 1 kg e mezzo lungo 80Continue reading

6
Share
pudding-mirtilli-cocco-fiocchi-avena

Che piacere le colazioni d’estate di quando ero piccola! La porta finestra aperta sul cortile dove il sole era già alto, mangiavo latte e biscotti con gusto e avidità, leggendo i miei fumetti preferiti. Asterix, Mafalda, i Peanuts e B.C., preziosi doni della biblioteca del babbo, cui non smetterò mai di essere grata. Le giornateContinue reading

6
Share