Torta pancake al forno

Non c’è niente da fare, i mirtilli hanno su di me un fascino irresistibile.
Ancora di più da quando ho iniziato a fare una piccola spedizione ogni anno, in agosto, per raccogliere quelli selvatici in montagna.
Piccoli e scuri, non hanno nulla a che vedere con quelli coltivati che si trovano al supermercato. Quelli sono forse più utili per le decorazioni, perché si presentano belli gonfi e cicciuti, ma sono per lo più privi di sapore e se assaggiati dopo i mirtilli selvatici vi lasceranno molto delusi.

Detto questo, potete fare lo stesso la torta pancake anche se non avete i mirtilli selvatici, ma magari potreste anche pensare di utilizzare dei lamponi o un altro frutto parimenti acidulo, ma che abbia un sapore netto.

La sostanza della torta è davvero semplice, perché di fatto si tratta di un pancake gigante cotto al forno.
L’occasione per realizzarla mi è stata data dalla Fonderia Finco, che ha voluto omaggiarmi con una pentola della loro linea Ghisanativa. Realizzata completamente in ghisa, con uno stampo unico e rifinita a mano, questa pentola è naturalmente antiaderente pur non avendo smalti, vernici o rivestimenti. Questo è possibile grazie al processo produttivo messo a punto dopo lunghe sperimentazioni e alle caratteristiche chimiche del ferro, che se portato a più di 900°C e poi cosparso con olio di oliva alla temperatura di 400° si polimerizza e diventa impermeabile.

La torta pancake è solo il primo esperimento fatto con questa pentola, che oltre ad essere di grande qualità ha anche una linea che mi piace molto. La torta pancake si fa in un attimo, con ingredienti che tutti abbiamo in casa e si conserva bene per tre giorni fuori dal frigo (se non è molto caldo).
Grazie ai mirtilli, che rilasciano il loro succo, è soffice, dolce e profumatissima.
Se non avete una pentola in ghisa, potete usare una semplice teglia da forno in ceramica o in alluminio, omettendo la fase di preriscaldamento.

Torta pancake al forno

Porzioni: 6       Tempo di preparazione: 15 minuti       Tempo di cottura: 12-14 minuti

Ingredienti

2 uova grandi
105 g di latte
160 g di mirtilli
55 g di farina
40 g di zucchero semolato
35 g di burro
un pizzico di sale
semi di vaniglia (ma andrà benissimo anche 1/2 bustina di vanillina)

per servire
mandorle a filetti
gelato al fiordilatte

Accendete il forno a 210°C e mettetevi la pentola di ghisa a riscaldare per 15-20 minuti.
Montate le uova con lo zucchero per 5 minuti con le fruste elettriche, unite il latte e 20 g di burro fuso continuate a montare per un minuto. Incorporate la farina e il sale, sempre montando con le fruste.
Riprendete la padella dal forno e mettetevi il burro rimanente, facendola ruotare per farlo distribuire bene (attenzione agli schizzi).
Versatevi la pastella e 2/3 dei mirtilli e infornate. Dopo 7 o 8 minuti aprite il forno e distribuite velocemente gli altri mirtilli sulla superficie.
Cuocete per 12-14 minuti circa, fino a quando i bordi inizieranno a colorirsi.

Servite la torta pancake ancora tiepida, cosparsa di mandorle tritate e, eventualmente, accompagnata da una pallina di gelato al fiordilatte.

Share

You May Also Like

Leave a Reply

Your email address will not be published.

Ho letto la privacy policy e accetto il trattamento dei miei dati personali in accordo col Dlgs 196/2003.