Crostata alla crema e ciliegie

Era tanto che non provavo una tale sensazione di abbandono e rilassatezza.
Seduta su una sdraio, all’ombra di alberi alti dalle fronde mosse da una leggera brezza, i piedi scalzi, le mani abbandonate in grembo.
Lasciare i pensieri liberi di correre, non avere impellenze, impegni, obblighi immediati. Stare lì a godersi il fresco e l’ombra, lasciando che il tempo scorra con il suo ritmo, senza misurare ore, nè minuti, nè secondi.

Un giornalino da sfogliare che mi fa tornare bambina, il cielo da contemplare, il tuffo delle foglie che cadono leggere sul prato e io che le seguo con lo sguardo.
Era tanto tempo che non riuscivo a lasciarmi vivere così, tanti anni.
Mi chiedo se servisse questo per poterlo assaporare di nuovo, forse la risposta è sì.

Una crostata estiva e super gustosa, visto che alle ciliegie si accompagna la crema pasticciera.
Una crostata fatta in occasione di una pizzata in famiglia, pizza fatta in casa e cotta nel forno a legna, e poi mangiata in giardino in una sera d’estate di quelle ancora fresche e piacevoli.
Un altro bel ricordo che si aggiunge all’album di questa estate, un’altra ricetta da inserire nel quaderno di quelle da replicare.

Crostata alla crema e ciliegie

Porzioni: 8/10       Tempo di preparazione: 1 ora e 30 minuti       Tempo di cottura: 45-50 minuti

Ingredienti

per la frolla
200 g di farina 0
200 g di farina di tipo 1
200 g di burro morbido a pezzetti
200 g di zucchero
2 uova
scorza di mezzo limone

per la farcitura
700 ml di latte intero
7 tuorli
85 g di zucchero
35 g di amido di mais
30 g di farina
1/2 bacca di vaniglia
600 g di ciliegie (pesate con il nocciolo)

Setacciate la farina in una ciotola capiente, unite lo zucchero e la scorza di limone e mescolate.
Unite le uova leggermente sbattute e il burro e impastate velocemente con la forchetta e poi le mani (oppure con la foglia dell’impastatrice), quel tanto che basta perché l’impasto stia insieme.
Avvolgetelo nella pellicola e fate riposare in frigo per almeno un’ora.

Portate il latte al bollore con i semi della bacca di vaniglia e la bacca stessa.
Nel frattempo, in una casseruola dal fondo spesso, sbattete i tuorli con lo zucchero. Unitevi le farine setacciate, amalgamando con una frusta per evitare la formazione di grumi.
Quando il latte è quasi a bollore, filtratelo sopra alla casseruola con i tuorli e portate su fuoco dolce.
Cuocete fino a quando la crema non si sarà addensata (ma non troppo), mescolando continuamente con una frusta, prima, e con un cucchiaio di legno successivamente.

Lavate le ciliegie, asciugatele e denocciolatele.

Riprendete dal frigo la frolla e prelevatene 2/3. Aspettate una decina di minuti per farla ammorbidire appena, poi stendetela sulla spianatoia allo spessore di 2-3 mm circa e foderatevi una pirofila del diametro di 26 cm precedentemente imburrata.

Versatevi la crema e distribuitevi le ciliegie, spingendole anche un po’ dentro alla crema.
Prendete il resto della frolla e distribuitelo sopra alle ciliegie spezzettandolo con le mani, come a formare grossi trucioli.

Infornate a 180°C nel forno statico e cuocete per 45 minuti circa, finché la superficie non sarà dorata.

Share

You May Also Like

4 comments on “Crostata alla crema e ciliegie

  1. 26/06/2019 at 11:29

    Mamma mia che bella che è!!

    • 27/06/2019 at 16:01

      Grazie mille!!

  2. 28/06/2019 at 16:44

    Oddio sono certissima che sia la mia preferita!

    • 30/06/2019 at 11:14

      Beata te…io non credo che raggingerò mai questo livello di certezze 😀

Leave a Reply

Your email address will not be published.

Ho letto la privacy policy e accetto il trattamento dei miei dati personali in accordo col Dlgs 196/2003.