Biscotti di amaranto e nocciole al cardamomo

united_kingdom_640

Le amiche di una foodblogger amano il rischio. Sono consapevoli di essere le cavie predestinate di innumerevoli esperimenti culinari e si sottomettono di buon grado a questa pratica barbara come ad una prova di affetto e dedizione.
E poi alle amiche di una foodblogger (ma sì, diamoci un tono) piace provare cose nuove, sono curiose, sperimentano con te e ti danno soddisfazione anche quando l’esito non è quello sperato. Consigliano, valutano, soppesano. Sono entusiaste delle tue scoperte e condividono la tua passione. Sennò non sarebbero amiche, no? 😉

Ecco, questi biscottini così particolari li ho fatti proprio pensando a loro, che non si accontentano del banale, del tradizionale, dell’ovvio, ma per le quali ogni nuovo sapore è una scoperta. E, buoni o no, ho pensato che sarebbero state contente di fare con me questo esperimento di un impasto a base di amaranto e nocciole, legato dall’aroma avvolgente del cardamomo.
Nell’occasione, ho anche inaugurato il mio nuovo set tagliabiscotti con letterine incluse che finalmente mi sono decisa ad acquistare dopo averlo corteggiato per un anno…non è strepitoso?!?

biscotti amaranto14

(E, a proposito, vi ricorda qualcosa la scritta che ho scelto? Dai, più avanti c’è anche un indizio…)

La ricetta viene da qui.

BISCOTTI DI AMARANTO E NOCCIOLE AL CARDAMOMO

Dose per 20 biscotti circa

  • 100 g di farina 00
  • 50 g di amaranto
  • 50 g di nocciole
  • 30 g di zucchero semolato
  • 30 g di zucchero di canna
  • 40 g di burro
  • 1 uovo
  • semi di due bacche di cardamomo
  • 1 pizzico di sale
  • 1 pizzico di lievito

biscotti amaranto5bis

Fate scaldare una pentola dai bordi alti e dal fondo spesso. Quando il fondo sarà ben caldo, versatevi un cucchiaio di amaranto e coprite con un coperchio; quando l’amaranto inizierà a scoppiettare (come il pop corn), muovete la pentola per 30 secondi circa per far arrivare il calore in tutte le direzioni e poi ripetete l’operazione fuori dal fuoco per altri 30 secondi. Mettete l’amaranto in un piatto di ceramica e procedete con un’altra cucchiaiata, fino ad esaurimento.
Tostate velocemente le nocciole in forno a 200° funzione grill per pochissimi minuti, strofinatele con un canovaccio pulito per togliere le pellicine e poi passatele al mixer insieme all’amaranto e ai semini di cardamomo.
In una ciotola capiente mettete la farina con il lievito e il sale, unite il mix di amaranto e nocciole e poi unite l’uovo sbattuto, il burro quasi completamente sciolto e gli zuccheri. Lavorate velocemente fino ad ottenere un impasto omogeneo, poi avvolgete nella pellicola e fate riposare in frigo 2-3 ore.

biscotti amaranto7
Trascorso il tempo di riposo, stendete l’impasto con un mattarello. Se avete dei tagliapasta tradizionali, non problem, decidete voi lo spessore che preferite. Se invece utilizzate come me un tagliapasta con lettere, vi consiglio di stendere l’impasto piuttosto spesso, diciamo circa mezzo centimetro. Io ho avuto qualche difficoltà iniziale per capire lo spessore ideale per ottenere uno scritta ben visibile e sono giunta alla conclusione che deve essere abbastanza alto perché le lettere si incidano bene ma senza creare un rettangolo centrale troppo rilevato. Insomma, è più difficile a spiegarsi che a farsi…bastano un po’ di prove e poi verrà da sé!
Cuocete a 170 per 20 minuti circa.

biscotti amaranto11

……

biscotti amaranto9

biscotti amaranto1

Share

You May Also Like

43 comments on “Biscotti di amaranto e nocciole al cardamomo

  1. 02/02/2014 at 09:21

    Più che un indizio, una soluzione 😉 bellissima l’idea del biscottino con la scritta, hai fatto bene a regalarti il set, ma in verità non so quale sapore abbiano il cardamomo e l’amaranto…si vede che non sono amica di una food blogger se no lo saprei 😉 ma mi offro, eh! E sarei prodiga di incoraggiamenti 🙂

    • 02/02/2014 at 09:47

      Hai ragione…in realtà è palese! 🙂
      Il.sapore dell’amaranto qui si perde un po’ ma rimane la piacevole croccantezza scrocchierella dei semini. Il cardamomo per me è strepitoso…mi piacerebbe fartelo assaggiare!! 🙂

    • 02/02/2014 at 12:07

      Hihi io manco so cos è l’amaranto .-. Ora lo chiedo al mio amico Google 😉
      Cmq AMO PAZZAMENTE questi biscotti a prescindere, essendo una fan sfegatata di Alice..ma dove hai preso queste formine strabilianti?!
      Baci

  2. 02/02/2014 at 09:44

    Sono bellissimi!!!! Complimenti per la “mise en place”!!!!!:))))

  3. 02/02/2014 at 10:04

    Ma si potrebbe averene una spedizione a casa???? Ti sono venuti davvero bene, e poi con un mix di ingredienti buonissimo! E complimenti per le foto … sono moooolto belle. Buona domenica e buona colazione 🙂

    • 02/02/2014 at 10:25

      Grazie! Effettivamente ho fotografato quelli della seconda infornata, venuti decisamente meglio! 🙂 Ancora devo perfezionare la tecnica ma ho già un’altra ricetta pronta!
      Questa è piaciuta molto anche a me, sono tutti ingredienti che adoro… Buona domenica anche a te! 🙂

  4. 02/02/2014 at 10:09

    Sei come il bianconiglio per le tue amiche 😉 …ho colto l’indizio alla prima foto!
    Anche io ho le amiche e colleghe cavie… X fortuna stanno ancora tutte bene ;-p
    Intriganti sti biscotti… Li segno che anche io amo provare le cose nuove e strano e l’amaranto mi manca! …lo stampo con le lettere per fare il bianconiglio no peró… Quello ce l’ho 😉

    • 02/02/2014 at 10:28

      Allora…un premio per aver indovinato prima dell’indizio!! Mi piaceva troppo l’idea del riferimento ad Alice…in fondo i biscotti per me hanno sempre avuto un’attrazione misteriosa e…quasi stregata! 🙂
      Questo mix secondo me è molto originale, basta non mettere troppo cardamono altrimenti il resto scompare…se hai anche lo stampino sei proprio a posto…vai!
      🙂

  5. 02/02/2014 at 12:07

    Buone le nocciole!!!
    Perfetti con il the!
    Baciiiiii
    Luna

    • 02/02/2014 at 12:12

      E sentissi il cardamomo! 🙂
      Grazie, buona domenica! 🙂

      • 02/02/2014 at 12:13

        Ieri ho preso una tisana al cardamomo!
        Gioia ho un nuovo post e ti aspetto!!!
        Buona domenica a te!

  6. 02/02/2014 at 12:14

    E le cavie chi furono? Io non sono stato contattato, non va mica bene! Mi offro in sacrificio per il prossimo giro!

    • 02/02/2014 at 12:20

      Piumino amico mio! Ultimamente ti sei perso parecchi esperimenti…soprattutto il pan de mej ero sicura che l’avresti adorato! Ma tu latiti… :'( Presto farò qualcosa apposta per te, promesso!!

      • 03/02/2014 at 00:47

        Ecco infatti… io mi unisco alla lamentela! Ma chi so’ queste concorrenti? E poi… li voglio anch’io gli stampini con le scritte… Buaaaaa!!!!!!!

        • 03/02/2014 at 09:43

          Ma…ma…erano per amiche di vecchia data! :'(
          E le descrizione iniziale riguarda anche voi, cosa credete?! Certo, questa volta i biscotti non vi sono toccati…vedrò di rimediare presto, promesso! 😉
          E per lo stampino, se non fai le bizze ti dico dove l’ho preso…

  7. 02/02/2014 at 12:19

    anche io sono una fanatica del cardamomo che ho scoperto con la ricetta re cake di dicembre dei cinnamon….e devo dire che sono rimasta estasiata!!!questi biscotti mi ispirano tantissimo e vorrei essere una tua amica e gustarmi i tuoi espoerimenti fatti con cura e amore!!

    • 02/02/2014 at 12:25

      Grazie coccola! 🙂 Ma lo sai che anche io ho scoperto il cardamomo in quell’occasione? E non me ne sono più separata! 🙂

  8. 02/02/2014 at 12:19

    anche io sono una fanatica del cardamomo che ho scoperto con la ricetta re cake di dicembre dei cinnamon….e devo dire che sono rimasta estasiata!!!questi biscotti mi ispirano tantissimo e vorrei essere una tua amica e gustarmi i tuoi espoerimenti fatti con cura e amore!!

  9. 02/02/2014 at 12:20

    ops perdonami…ho problemi di linea…e mi è venuto doppio…cancella pure se vuoi che io non so fare 😛

  10. 02/02/2014 at 17:48

    ma che amiche fortunate, che ti sostengano non lo metto in dubbio, ma non è che le vizi troppo?? Forse questa è l’invidia che parla, avrei voluto ricevere anche io un pacchettino di biscotti! un abbraccio!

    • 02/02/2014 at 18:18

      Dici che in realtà fare da cavie sia un privilegio? Be’, forse sì…a patto che l’esperimento riesca! 🙂
      Un abbraccio e buona settimana!

  11. 02/02/2014 at 21:34

    mamma come devono essere buoni questi biscottini! l’amaranto l’ho già adocchiato al bio ma non l’ho ancora comprato perché aspetto di smaltire un pochino la dispensa! nulla da dire sulla bontà di cardamomo e nocciole…

    mi hai fatto ricordare di avere lo stampino con le scritte…bisogna che lo rispolveri presto!

    bacioni

    • 02/02/2014 at 22:04

      Sì, l’amaranto provalo, poi mi dirai. Io in realtà lo preferisco condito come si fa con il riso, con verdureve frutta secca… Voglio sapere il tuo parere! 🙂
      Un bacio e buona settimana!

  12. 03/02/2014 at 11:58

    carinissimi i biscotto con messaggio personalizzato.. bè si.. io li mangerei.. tra l’altro è carinissima questa ricettina con l’amaranto, perchè proprio la scorsa settimana l’ho scoperto nello scaffale dei cereali della coop e mi son chiesta in quanti modi avrei potuto usarlo!!! sto veramente scoprendo un mondo!!! 😛 il cardamomo.. sono convinta di averlo assaggiato ma adesso il sapore mi sfugge!!! hihihi ^_*

    • 03/02/2014 at 13:14

      Grazie! 🙂
      L’amaranto è molto buono anche in ricette salate (come esempio ne ho linkata una fatta qualche mese fa) ma è ottimo anche per farci barrette energetiche con la frutta secca…sarà il mio prossimo esperimento! 🙂

  13. 03/02/2014 at 12:46

    hai ragione: food blogger in cucina: attenzione a che ti dà per cena! 😀 che bello!
    E cmq qst biscottini hanno un’aria a dir poco deliziosa. e hai fatto delle foto bellissime!!!
    Ps: ma che obiettivo hai per dare quella profondità? wow! Brava davvero!
    un bacione e buonissima settimana

    • 03/02/2014 at 13:17

      Grazie cara!! Detto da te vale doppio! 🙂
      Eh, non si sa mai cosa ti puoi trovare nel piatto…e le nostre dolci metà lo sanno bene! Però ad occhio e croce direi che i benefici sono molti più dei rischi! 🙂
      Ehm, l’obiettivo…non c’è! È una semplice fotocamera semi compatta…ma con delle funzioni mooolto utili! 😉

  14. 03/02/2014 at 23:02

    Ma questi biscotti sono fantastici!!! E le foto sono bellissime, complimenti! Ho tutti gli ingredienti, li voglio proprio provare

  15. 04/02/2014 at 19:04

    Ali, belliiiii e penso anche buoni! Davvero delle presentazioni sempre impeccabili e curatissime! E che dire di questi nuovi stampini? Graziosi!
    Una curiosità, ma codesto amaranto si può mangiare anche come pop corn o è troppo piccolo? Non me ne rendo conto che non l’ho mai usato, anche se ho visto che ha dei chicchi piccini.
    🙂

    • 04/02/2014 at 22:55

      Grazie Francy! 🙂
      Effettivamente l’amaranto si può far scoppiettare come il popcorn ma poi non lo puoi mangiare così…è minuscolo! Viene usato per biscotti e per barrette energetiche con miele e frutta secca…prima o poi proverò anche quelle!

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *