Crema di rape rosse e acciughe

united_kingdom_640

Ecco un altro aspetto che mi piace dell’avere un foodblog: si scoprono sempre cose nuove.
Per anni, a casa mia, sono stati cucinati gli stessi piatti, con gli stessi ingredienti. Buoni, ma sempre i soliti. E adesso scopro ogni giorno qualcosa di nuovo, che mi fa venir voglia di leggere, capire, scoprire. E di provarlo, ovviamente.
E non parlo soltanto di ingredienti rari o che provengono dalla cucina di altre culture.
Parlo, per esempio, delle barbabietole rosse, note anche come rape rosse.

 crema rape3
Non so voi, ma fino a qualche mese fa ne ignoravo totalmente l’esistenza. Sì, le avevo viste al mercato ma non mi era mai passato per la testa di assaggiarle. In questo periodo, invece, mi è capitato di leggere diverse ricette sui vari blog e quel colore purpureo, intensissimo e avvolgente, così raro in natura da sembrare quasi artificiale mi ha conquistato. Con un colore del genere, dovevano essere buone per forza.
Così mi sono lanciata nella sperimentazione, ma il primo consumo – semplicemente lessate – non ha soddisfatto molto il mio palato. Allora ho pensato di smorzarne il sapore dolciastro e molto caratterizzato facendone una crema con altre verdure, resa più saporita dalle acciughe…e a questo giro ho fatto centro! La crema, densa come piace a me, quasi un hummus, mi è piaciuta molto.
Unico piccolo inconveniente di cui tenere conto: il tempo di cottura delle rape (non a caso spesso sono commercializzate già lessate), che è piuttosto lungo. Ma, in fondo, basta metterle a cuocere con un po’ di anticipo e fanno tutto da sole, quindi direi che non è un grande problema!

crema rape1

CREMA DI RAPE ROSSE E ACCIUGHE

Dose per 2 persone:

  • 6 barbabietole rosse
  • 6-7 cimette di cavolfiore
  • 1/2 patata (circa 100 g)
  • 6 filetti di acciughe sott’olio

Sbucciate le barbabietole, tagliatele a metà e lessatele in acqua non salata finché non si infilzano bene con la forchetta. Richiederanno almeno 35 minuti.
Lessate anche il cavolfiore e la patata.
Tagliate il tutto a pezzetti e mettete in una pentola con un po’ d’acqua. Se volete potete far scaldare prima un po’ d’olio e aglio per aromatizzare e poi aggiungere le verdure. Io ho invece aggiunto un filo d’olio a crudo alla fine.
Fate cuocere ancora un po’ le verdure, unendo i filetti di acciughe spezzettati.
Poi passate il tutto al minipimer, guarnite con semi di sesamo e servite calda, con crostini o grissini come accompagnamento.

crema rape 4

Share

You May Also Like

17 comments on “Crema di rape rosse e acciughe

  1. 27/11/2013 at 21:59

    Mai assaggiate sai.
    Sembrano buone davvero cara!
    Sempre interessanti le tue ricette.
    Luna

  2. 28/11/2013 at 01:34

    oddiooooooooooo che buonaaaaaaaaaa…..anche io adoro l’hummus….questa la faccio!!!

  3. 28/11/2013 at 01:45

    Anche io la barbabietola così lessatina non la amo molto. L’ho usata solo nei muffin per il momento. Però solo oggi ho scoperto un sacco di ricette che vorrei fare che contengono proprio lei come pezzo forte! Dici che mi devo buttare? 😉

  4. 28/11/2013 at 12:19

    Mai mangiata sai perché come la zucca mi sa troppo di dolciastro…anche se il colore è spettacolare, un porpora intenso che mi ricorda un corposo bicchiere di vino! Però l’acciughina deve starci bene e dare quella sapidità che altrimenti manca
    Bacioni…anche dalla pulce

    • 28/11/2013 at 12:38

      Anche per me da sole sono un po’ troppo dolci ma così mi sembra di aver trovato un buon equilibrio.
      Un bacione e te e uno extra per la pulce! 🙂

  5. 28/11/2013 at 14:25

    Che bella cremina… amo le rape rosse… anche io onda zoppa una volta ho dato loro un tocco di sapidità con la feta! … un ortaggio fa rivalutare 😉

  6. 28/11/2013 at 22:47

    ma che esplosione di colore!!! wow!!!
    e che bello qst mettere in luce gli aspetti positivi del blog! lo giro a tutto quelli che mi criticano tra le righe dicendomi che ci penso sempre troppo 😉

    • 29/11/2013 at 09:51

      Macchè pensare troppo…gli aspetti positivi di avere un blog sono infiniti!! Sono troppo contenta di essermi decisa a farlo! 😉

  7. 29/11/2013 at 15:47

    Allora sperimentiamo in cucina… Piacere di conoscerti Ostriche

  8. 06/12/2013 at 18:47

    Ecco, io le ho assaggiate appena saltate in padella (le avevo comprate già lessate), ma non hanno soddisfatto molto nemmeno me, erano davvero un po’ troppo dolci. Escludendo l’acciuga, che come ben sai, non mangio, chissà se c’è un altro modo per renderle più gustose? Forse con peperoncino o qualche spezia, è che forse non sono abbastanza coraggiosa da riprovare senza certezze sulla loro ben riuscita! 🙂

    • 06/12/2013 at 19:06

      Ci vorrebbe qualche sapore forte che le smorzi un po’. Una ricetta molto apprezzata è il risotto con rape e gorgonzola…ma visto che non ti piace molto potresti provare con un altro formaggio saporito. Magari sperimenterò io per te… 😉

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *