Hard times

Nessun riferimento a Dickens, bensì ai nostri giorni, quelli che stiamo vivendo…o dai quali fuggiamo.
Il cielo di fronte a noi è sempre più grigio e tempi bui sembrano prepararsi. Ok, non che finora abbiamo brillato, ma mi sembra che ci stiamo dirigendo insensatamente verso un’oscurità ancora più profonda.
Ma non voglio essere profeta di sventure. Vorrei che questa fosse la sede della leggerezza, e allora mi propongo di contrastare i cupi umori di questi giorni con una ricetta che si ispira al sole, al mare e ai ricordi d’infanzia.
Questi biscottini hanno tutta la freschezza degli agrumi, che già di per sè richiama alla mente la luminosità e il calore del sole estivo. I limoni che ho utilizzato, poi, vengono dall’isola d’Elba e vedeste come sono belli! Grandi, con la scorza spessa e lucente, garantiti biologici al 100%, sono un dono prezioso di Laura e Pino, due persone che rappresentano per me un raro esempio di semplicità e coerenza, perché continuano a vivere secondo i propri ideali, dimostrando che di tanti compromessi (e seduzioni) del nostro tempo potremmo anche fare a meno.
Pensare a loro mi riporta all’infanzia, quando trascorrevo le vacanze estive all’Elba; sono ricordi vaghi, confusi, ravvivati dalle foto e dai racconti dei miei genitori e da sensazioni sulle quali si sono stratificate nel corso degli anni suggestioni prese da chissà dove, forse di tutt’altra origine.
Ma per me l’Elba di quegli anni è riassunta da un’immagine di sole splendente sul mare che luccica, sullo sfondo della quale si muove un gruppo di amici (che io vedevo adulti, ma erano a malapena trentenni) chiassoso, colorato e affiatato, ognuno con le proprie speranze, desideri, sogni, ognuno teneramente ignaro di dove avrebbe portato la propria vita – o di dove la vita l’avrebbe condotto.
E io, invece, adesso lo so dove si trovano, dove sono arrivati, quali percorsi hanno affrontato, e pensare a quei giovani di quasi 30 anni fa mi suscita una nostalgia assurda, quasi più di loro che della me di allora. Come di un mondo arcaico sognato attraverso occhi di bambina e perduto per sempre.
Questi biscotti, semplici e allegri, sono dedicati a loro, e alla memoria di quei tempi. agrumi1

BISCOTTI AGLI AGRUMI

  • 220 g di farina 00
  • 80 g di zucchero + 20 g per decorare
  • 80 g di burro
  • 1 uovo
  • 1 limone non trattato
  • 1 arancia non trattata
  • 3 cucchiai di succo di arancia

Lavorate il burro ammorbidito con 80 gr di zucchero e il tuorlo. Versatevi il succo di arancia e unite a poco a poco la farina setacciata e le bucce grattugiate del limone e dell’arancia. Quando l’impasto è liscio e compatto, mettetelo a riposare in frigo per 30 minuti. Stendete la pasta con il mattarello (lo spessore giusto per questi biscotti secondo me è 2-3 mm, non di più) e ricavate i biscotti con un tagliapasta. Io ho scelto la forma di un frutto, giusto per restare nello spirito bambinesco di questo post. Spennellate la superficie con l’albume sbattuto e cospargete con lo zucchero rimasto. Cuocete a 160° per circa 12 minuti.

Share

You May Also Like

5 comments on “Hard times

  1. 22/03/2014 at 15:29

    mmmm niente male questi biscottini 😉

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *