Ktipiti, crema di peperoni e feta

Il giallo. Un colore che non mi ha mai appassionato. Che non ho mai sentito mio. Che mi ha sempre detto poco. E allora perché l’ho scelto proprio per il mio regalo di compleanno?

Tra migliaia di sfumature, tra rosa cipria e rosa confetto, tra viola uva e viola satinato, tra i colori che avrei creduto i miei preferiti, io ho scelto…giallo girasole. Come mi sarà venuta, non so.
Voglia di sole? Reminiscenza della giovane età, quando amavo tanto l’estate e i girasoli? Misteri della mente umana.
Pensare che non lo volevo nemmeno. Mi sarebbe piaciuto, certo, ma tutti quei soldi! E lo spazio di cui necessita. E poi mica mi serve davvero, sono vissuta senza finora.
Poi qualcuno ha deciso per me, e adesso che è qui, sotto ai miei occhi, sono felice. E spero che insieme, faremo grandi cose.
Benvenuto KitchenAid!

Ricetta velocissima e superestiva, che ho trovato dalla mitica Edda di Un déjuner de soleil. Per un risultato più cremoso e rinfrescante (e leggera) lei mette anche lo yogurt greco; io l’ho assaggiata prima di aggiungerlo e l’ho trovata così buona e saporita che non ho avuto coraggio di diluirla!

ktipiti-1bis

Ktipiti, crema di peperoni e feta

Porzioni: 2       Tempo di preparazione: 15′       Tempo di cottura: 20′ + 15′ di riposo

Ingredienti

1 peperone rosso grande (o due piccoli)
100 g di feta
150 g di yogurt greco (facoltativo)
1 cucchiaio di olio d’oliva
1 spicchio d’aglio
erbe aromatiche miste (io ho usato origano, timo, maggiorana)
un pizzico di paprika piccante
pepe

Tagliate in due il peperone nel senso della lunghezza, togliete i semi e i filamenti e mettetelo su una teglia coperta di carta forno con la parte tagliata verso l’alto. Mettete su ogni metà mezzo spicchio d’aglio, sale, origano e un filo d’olio e infornate a 220°C per 20-25′. Trascorso questo tempo, rimuovete l’aglio e mettete le falde di peperone in un sacchetto di plastica (di quelli da surgelatore), sigillatelo e aspettate 15′: così sarà più facile spellare il peperone. Spellate il peperone e frullatelo insieme alla feta sbriciolata all’olio e alle erbe aromatiche. Aggiungete un po’ di paprika e tenete in fresco prima di servire.

ktipiti-2

Share

You May Also Like

8 comments on “Ktipiti, crema di peperoni e feta

  1. 06/09/2016 at 07:52

    È una crema ma mi verrebbe voglia di provarlo sopra dei crostini di pane come aperitivo. Che mi dici? Potrebbe funzionare? Immagino anche che il procedimento di cottura tolga ai peperoni la loro difficile digeribilità.
    Ps. Il KitchenAid giallo è bellissimo, io mi sono fatta regalare una macchina da cucire super l’anno scorso per il mio mezzo secolo 😉 peccato non le facciano colorate…

    • 06/09/2016 at 15:15

      Ma certo! E’ proprio il tipo di crema da spalmare sul pane (anche se io in realtà la mangio direttamente col cucchiaino…) non l’ho scritto? Che sciocca. Corro a rimediare! 🙂 E per la macchina da cucire a colori…vedrai che tra poco faranno anche quelle! E’ solo che c’è meno mercato rispetto ai robot da cucina…è un mondo più elitario, il vostro 😉

  2. 06/09/2016 at 09:51

    “Ktipiti Ktipiti bu!” è la formula magica con cui tutti gli elettrodomestici diventano gialli, attenta!
    Viv, la prima macchina da cucire della mia nonna (anni 60), che farò sistemare come mio regalo di compleanno, ė viola!

    • 06/09/2016 at 15:15

      Ma io mi chiedo…come ti vengono?!? 😀 😀 😀

  3. 06/09/2016 at 11:11

    Alle volte è bello cambiare e sorprenderci noi stessi. Forse semplicemente doveva essere diverso da tutto.
    Ottimo questo ktipiti, non lo conoscevo, ma lo adoro già.

    • 06/09/2016 at 15:16

      Infatti…quando tutti danno tutto per scontato…zacchete, scatta il colpo di testa! 😀

  4. 07/09/2016 at 13:15

    Mi hai dato l’idea per la cena di stasera. I peperoni mi sono arrivati ieri con il paniere bio di verdure, di feta ne ho credo 500 gr…. vado ad accendere il forno!
    P.s bello il kitchen aid giallo…. ma quanto sarà bello vederlo primeggiare sul bancone della cucina?!?!

    • 07/09/2016 at 18:53

      Bellissimo!! Quando entro mi dà il benvenuto 😀
      Sono curiosa di sapere se la crema ti è piaciuta…tienimi aggiornata!

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *