Finta pizza senza glutine

united_kingdom_640

Una folgorazione. Quando ho visto la foto di questi bastoncini (che sembravano una gustosissima pizza) e ho letto che non contenevano altro che cavolo, uova e un po’ di formaggio, ho deciso che dovevano essere miei. E mai intuizione fu più azzeccata, perché me ne sono innamorata al primo morso.
Non ve li so descrivere, li dovete provare. Sono saporitissimi e al tempo stesso leggeri: non c’è olio, non ci sono carboidrati, solo proteine e tanto gusto. Perfetti da gustare con l’aperitivo o come antipasto sfizioso. Ma anche come secondo…insomma, vi ho convinti a provarli?

cauliflower3

CHEESY CAULIFLOWER STICKS

Dose per 10 bastoncini (2 x 10 cm)

  • 350 g di cavolfiore
  • 2 uova
  • 125 g di mozzarella
  • 1 cucchiaio di parmigiano grattugiato
  • 1 o 2 cucchiaini di erba cipollina
  • sale e pepe

cauliflower9

Tagliate il cavolfiore a piccole cimette, mettendo anche buona parte del gambo. Cuocetele al microonde per 5-6 minuti, poi passatele al mixer finché non è completamente grattugiato. Il cavolo deve restare duro e croccante, secondo me il passaggio al microonde può anche essere saltato e frullare direttamente il cavolo con il mixer.
Sbattete le uova, unite il cavolfiore e 2/3 della mozzarella tagliata a piccoli pezzi. Aggiustate di sale, pepe e erba cipollina e versate il composto in una teglia foderata di carta forno (lo strato dovrà essere alto circa 1 cm).
Cuocete in forno a 170° per mezz’ora, poi distribuite sulla superficie il resto delle mozzarella fatta a pezzetti e cuocete per altri 10 minuti.
Fate raffreddare pochi istanti, tagliate a fettine e servite.

cauliflower1

cauliflower2

Share

You May Also Like

29 comments on “Finta pizza senza glutine

  1. 27/02/2014 at 10:04

    Ma sai che mi hai risolto il problema della cena di stasera? Ma soprattutto mi hai dato un’ottima idea per consumare il cavolo che ho lessato ieri (tanto è come averlo messo nel micro)! Grassie!!!

    • 27/02/2014 at 10:16

      Mi fa piacere! Ma considera che il passaggio al microonde serviva per ammorbidirlo appena, in realtà deve restare duretto prima di metterlo in forno… se è già lessato dovrebbe bastare cuocerlo per meno tempo… Spero che venga bene! 🙂

      • 27/02/2014 at 11:01

        L’ho cotto molto al dente come piace a noi, per cui credo che possa andare bene, ma ti farò sapere!

  2. 27/02/2014 at 12:16

    Ecco quì, la lista dei miei Food Blogger in cui sei inclusa, complimenti 🙂

    http://lapappapronta.wordpress.com/2014/02/27/food-blog-awards/

  3. 27/02/2014 at 13:12

    Sembrano sfiziosi.
    Luna

    • 27/02/2014 at 14:28

      Lo sono! Grazie…a quando il prossimo suggerimento di lettura? 🙂

      • 27/02/2014 at 15:33

        Tesoro il mio ultimo post ti aspetta proprio!!!!!

  4. 27/02/2014 at 17:36

    No va bè questi sono fantasticiiiiiii!!!!!!!!!!!! Li rifarò sicuramente, buoni e sani per questa fine di inverno che ci regala già sprazzi di primavera!!!!

    • 27/02/2014 at 19:20

      Sì, dai! Poi dimmi se ti sono piaciuti…a me tantissimo. ..se non si fosse capito! 🙂

  5. 27/02/2014 at 18:12

    Ecco la tua idea con il cavolfiore simil-tortilla!
    devo provare anche questa di sicuro!!!!

  6. fantastici!

  7. Ecco, stasera, ora che ti ho visto in faccia, scriverti fa più strano (o meno strano?)
    Spero che il tuo breve soggiorno nella City sia stato piacevole, ma immagino di si 🙂 e ribadisco che conoscerti è stato un piacere 🙂
    Adoro queste ricettine sfiziose e veloci (tu sei maestra in questo) e cavolfiori e formaggio mi piacciono da morire!
    Un abbraccio, ci si vede a Firenze o chissadove 🙂

    • 28/02/2014 at 01:23

      È vero! Anche per me è diverso… Ieri è stata proprio una bella giornata, densa di cose nuove e piacevoli incontri 🙂
      Mi ha fatto davvero piacere conoscerti e speriamo che ci sia presto un’altra occasione per rivederci! Un abbraccio e buon weekend (torinese?)

  8. 28/02/2014 at 11:21

    Ho cucinato il cavolfiore proprio ieri sera ma ne è rimasto pochissimo per preparare queste bontà…ma al prossimo giro si trasformerà in cheesy stick! per la gioia della piccola pulce

    bacioni

  9. 28/02/2014 at 20:13

    ma dai non ci credo! davvero sono solo quelli gli ingredienti???? che buoni devon essere

  10. 01/03/2014 at 11:51

    Bellissimi questi bastoncini! Adoro il cavolfiore in tutte le sue forme, e a volte preparo un prosaicissimo sformato ma senza mozzarella. Proverò questa tua versione accattivante al più presto!

    • 01/03/2014 at 11:56

      Grazie! Anche io sono una fan del cavolfiore…ma fatto così ha davvero una marcia in più!

  11. 01/03/2014 at 16:43

    Niente male…e sì, fanno gola, è vero! 🙂

  12. 06/03/2014 at 09:34

    buona idea. metto nelle cose da provare. mi chiedo se possa funzionare anche a “frittella” ovvero mettendo mucchietti distanziati sulla carta forno. vedo on line che è una ricetta popolare, confesso che non avevo mai vista. tra le altre versioni guarda anche questa, che sembra leggermente diversa e mi chiedo come si possa comportare in teglia… http://www.wikihow.com/Make-Cheesy-Cauliflower-Breadsticks
    +… aggiornamento.. ho fatto ricerca come cauliflower pizza in images di google e vedo anche la versione “polpettina” e pizza…improvvisamente mi sono ricordato che nei miei file esistono polpette di cavolfiore… anni e anni e anni che non rifaccio, ma questo dettaglio del ridurre il tutto a grani piccolissimi penso faccia la differenza…… certo se poi uno friggesse veramente… .. ma ci si allontana da idea di base che è ottima.. ciao. stefano

    • 06/03/2014 at 09:58

      Ciao Stefano, secondo me con queste dosi le frittelle non verrebbero bene perché il composto è molto liquido e non si riescono a fare dei mucchietti. Avevo visto anche io la versione “pizza” mentre non avevo mai sentito parlare delle polpette…mi piacerebbe molto provarle!
      Questi breadsticks a me sono piaciuti davvero tanto, ma credo sia importante lasciare il cavolo quasi crudo prima di infornarlo così che non assorba troppa acqua.
      Grazie davvero per i tuoi suggerimenti e per la considerazione…è un onore!
      Buona giornata,
      Alice

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *