Salmone al cumino con crema di finocchi

united_kingdom_640

Ha proprio ragione Elena (anzi, il suo medico), quando dice che dovremmo mangiare più pesce! A me non viene mai l’ispirazione di cucinarlo…e sì che mi piace!
Un primo tentativo di rimediare a questa grave lacuna è una ricetta veloce e semplicissima a base di salmone, uno dei pesci più ricchi di omega 3, gli acidi grassi “buoni”, indispensabili al benessere del nostro organismo. La cottura che ho scelto, inoltre, non prevede olio e quindi non va ad aggiungere grassi a quelli del salmone.

Quando l’ho fatto, qualche giorno fa, ho pensato di accompagnarlo a una crema di finocchi che mi era avanzata il giorno prima e che così ha trovato una nuova dignità. Che non si dica che qualcosa rimane abbandonato nelle profondità del mio frigo! 🙂

salmone5_scritta

La sapidità del salmone, preannunciata dal suo colore arancio rosato e intenso, è rinfrescata dalla freschezza dei finocchi, mentre l’aggiunta dei semini rallegra la vista, oltre che rendere più ricco e articolato l’insieme di sapori.
Insomma, in questo caso, il proposito di mangiare più pesce si è rivelato di facile realizzazione e…di ottimo gusto!

SALMONE AL CUMINO CON CREMA DI FINOCCHI

  • 4 filetti di salmone fresco
  • 2 cucchiaini di semi di cumino

Per il purè:

  • 2 finocchi
  • 1 patata piccola
  • 40 g di pecorino romano
  • 2 cucchiaini di semi di finocchio
  • 1 cucchiaino di timo
  • 2 spicchi d’aglio
  • 1 litro di brodo vegetale (o acqua calda)
  • sale olio evo

salmone1_scritta

Per quanto riguarda il salmone, passatelo semplicemente sotto l’acqua corrente e mettetelo in un tegame antiaderente o dal fondo spesso facendo attenzione che vi rimangano solo poche gocce d’acqua. Fatelo cuocere coperto per 15 minuti circa (dipende dallo spessore dei filetti), aggiungendo poca acqua quando serve, giusto per far sì che il pesce non si attacchi al tegame.
A metà cottura, unite i semi di cumino. Fate riposare coperto un paio di minuti a fuoco spento prima di servire.
In alternativa, potete cuocerlo sulla piastra o alla griglia, 5-7 minuti per ciascun lato.

Per la preparazione del purè, vi rimando a questa ricetta…dalla quale dovrete togliere ovviamente lo speck (ma lasciate il pecorino…fidatevi)! I semi di finocchi sono da aggiungere alla fine, a guarnire.

11

Con questa ricetta partecipo al contest del blog La stufa economica

banner-1

Share

You May Also Like

17 comments on “Salmone al cumino con crema di finocchi

  1. 08/11/2013 at 15:35

    Mi hai dato una simpatica variante per una cenetta sulla falsa riga di quelle che predilige il mio consorte. Di solito io i finocchi li taglio a listelli e li faccio appassire in padella con un po’ d’olio. Semplici ma molto buoni da abbinare al pesce. 🙂

    • 08/11/2013 at 15:54

      Sì, anche a me piacciono molto insieme! E alla croccantezza dei finocchi, con il pesce, preferisco la morbidezza della crema.. 🙂

  2. 08/11/2013 at 19:17

    ma gioia mia!!! il mio medico ti ha condizionata!!!! 🙂 Pensa che ci devo tornare domani…ehm…avrò fatto bene i compiti? Mah… carne poca, però pesce certamente di più, soprattutto al cartoccio. Però cavoli, la tua ricetta mi piace ed è anche fattibile da una come me che non ama pulire e cucinare il pesce, devo ammetterlo ( anche se poi mangiarlo, invece, mi piace assai!!)
    Il cumino con il salmone penso ci stia proprio bene e poi hai arricchito il tt con una crema di verdure. E lo sai quanto a me piacciono le creme di verdure vero? Insomma ho capito che è per me!!
    Grazie, ma grazie davvero!

    • 08/11/2013 at 19:27

      🙂 sono contenta che ti piaccia!
      Anche io odio pulire e preparare il pesce…per questo il salmone è l.ideale! 😉

  3. 08/11/2013 at 21:45

    lo cucino domani sera..ho deciso di rimanere a casa un sabato casalingo e rilassante dopo una settimana da incubo e una domenica che si preannuncia superimpegnata….si si …..domani sera questa ricetta sarà tutta mia!!!!

    • 09/11/2013 at 09:06

      …sabato casalingo e rilassante…ogni tanto ci vuole! In realtà, io lo faccio parecchio spesso…e la maggior parte delle volte finisce che mi dedico alla cucina! 😉

  4. 09/11/2013 at 12:33

    La crema di finocchi mi ispira particolarmente 🙂

  5. 09/11/2013 at 17:56

    Io lo faccio raramente il salmone, ma neanche io ci metto l’olio! è che in padella mi ci casca sempre un pezzettino di burro…

    • 09/11/2013 at 18:07

      Ahahah!! Appena ho iniziato a leggere ho pensato: “Allora abbiamo qualcosa in comune, culinariamente parlando!”
      E invece…no!! :-):-):-)

  6. 10/11/2013 at 21:21

    il purè con il pecorino è assolutamente da provare!
    in fatto di pesce il salmone piace poco al marito ed io me lo pappo quando sono sola…come te in padella senza olio oppure nel microonde a vapore! ho sempre messo il gomasio (cioè sesamo e alghe) ma la prossima volta voglio mettere i semini di finocchio!!!buonissimo e salutare
    buona settimana
    Silvia

    • 11/11/2013 at 09:14

      Il pecorino non si sente moltissimo…quanto basta per rendere più “interessante” il finocchio!
      Ma sai che il gomasio non l’ho mai provato? Però io sapevo che era composto di sale e semi di sesamo macinati…ce n’è di più tipi? L’hai comprato o l’hai fatto tu?

  7. 20/11/2013 at 18:15

    scusami, ma ero convinta di averti lasciato il messaggio per annunciare la vincita della tua ricetta nel mio contest. (sono giorni particolarmente brutti per me), però ne sono felice per te. BRAVA, CONGRTATULAZIONI

    • 20/11/2013 at 18:19

      Non ti preoccupare…ci sono arrivata comunque! 🙂
      Mi dispiace per te, spero che il cielo si rassereni presto. Te lo auguro. Un abbraccio e grazie di nuovo.
      Alice

  8. 20/11/2013 at 18:17

    Volevo dire CONGRATULAZIONI…(eheheh)

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *