Risotto al profumo di bosco

Avete presente il profumo dei funghi essiccati? Premetto che non sono un’appassionata di funghi, specialmente quando costituiscono l’ingrediente principale di sughi e condimenti, forse perché sulla tavola di casa mia sono sempre stati una presenza ricorrente. Ma quando recentemente mi è capitato di avere a portata di naso un sacchettino di questi preziosi doni del bosco così preziosi mi sono meravigliata di me stessa: un profumo intenso ed avvolgente mi ha catturato, e il desiderio di un buon risotto si è impadronito di me! E quale occasione migliore per provare questa ricetta se non una sera piovosa di metà gennaio?

RISOTTO CON FUNGHI SECCHIfunghi4

  • 300 g di riso carnaroli
  • 50 g di funghi secchi
  • 500 ml di brodo
  • mezzo bicchiere di vino rosso
  • 15 g di burro
  • olio
  • aglio
  • scalogno
  • sale

Tenete a bagno in acqua tiepida i funghi per 30 minuti, poi scolateli e tagliateli a pezzi piuttosto grandi con le forbici.
Filtrate l’acqua in cui sono stati in immersione e tenetela da parte. Fate soffriggere un po’ d’aglio in due cucchiai di olio, poi rimuovete l’aglio e aggiungete i funghi, facendoli cuocere a fuoco basso per 20 minuti e aggiungendo parte della loro acqua se si asciugano troppo. In un’altra pentola, nel frattempo, fate soffriggere dello scalogno tagliato sottile con il burro e un po’ di olio, poi versatevi il riso e fate tostare per qualche minuto. Sfumate con il vino rosso; quando sarà evaporato aggiungete i funghi e coprite il tutto con l’acqua dei funghi e un po’ del brodo. Non versate subito tutto il brodo: lo aggiungerete più avanti qualora ci fosse bisogno.
Fate cuocere per circa 20 minuti mescolando di tanto in tanto affinchè il riso non si attacchi alla pentola, ma non di continuo. Aggiustate di sale e aggiungete altro brodo se serve ma senza esagerare, per evitare che quando il riso è cotto ce ne sia ancora troppo da far assorbire.
Spegnete il fuoco quando il riso è ancora al dente e lasciatelo riposare per qualche minuto prima di servire. Se volete renderlo più gustoso, potete aggiungere una generosa dose di burro e mantecarlo prima di spegnere il fuoco.

Share

You May Also Like

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *